Tecnologia Doka per il cantiere di Torre Intesa a Torino

Doka Italia ha contribuito alla costruzione di Torre Intesa San Paolo in qualità di partner per le tecnologie di casseratura. 
La torre infatti è costituita da tre nuclei in cemento armato, che sono stati realizzati, in avanzamento rispetto ai solai, con l’impiego del sistema autorampante e sistema per vani Doka SKE 50 e 100 plus. 
Il sistema autorampante prevede l`avanzamento delle casseforme, unitamente alle piattaforme di servizio e getto, in un’unica soluzione, grazie ad un dispositivo alimentato da centralina idraulica. Durante l’avanzamento le attrezzature rimangono sicuramente ancorate alla struttura. Questo consente ritmi produttivi costanti per tutto lo sviluppo dell’opera, con qualsiasi condizione atmosferica. Il sistema autorampante SKE 50 e 100 plus è costituito da quattro livelli di piattaforme di lavoro: al livello più alto (+1) è posizionata la piattaforma di getto, impiegata come piano di lavoro per posizionare i ferri di armatura ed effettuare le operazioni di getto; a livello 0 si trova la piattaforma che ospita i pannelli di casseratura, nello specifico elementi a travi e correnti Top50 che, movimentabili su slitte metalliche, possono essere traslati orizzontalmente, arretrandoli dal getto in fase di disarmo, e riposizionandoli per il getto successivo. L’altezza di getto consentita varia da 2,7 a 5,5m. A livello -1 si trova la piattaforma sospesa utile per l’ispezione e la manovra dei meccanismi idraulici per il sollevamento automatico del sistema. La piattaforma a livello -2, infine, consente agli operatori di recuperare i coni di ancoraggio del sistema alla struttura, rimossi per permetterne l’avanzamento. Tutte le piattaforme di lavoro sono collegate fra di loro da un sistema di scale a pioli e botole con chiusura a gravità, conformi alle normative sulla sicurezza. La velocità di rampata del sistema si attesta intorno a 5 min/m, con una velocità massima del vento di 72 km/h, e un’inclinazione del getto fino a +/- 15 gradi. 
I ritmi di lavoro sui nuclei della Torre Intesa San Paolo si sono attestati su un ciclo completo  di 10 giorni (disarmo, rampata, riposizionamento dei moduli cassaforma e getto).

Per l’accesso ai sistemi rampanti in quota sono state allestite due torri scala Doka con altezza massima 100m, inserite all’interno dei vani scala. 
Per la messa in sicurezza del perimetro dei solai, di tipologia mista, è stato impiegato il sistema di protezione laterale XP Doka. E’ costituito da griglie di protezione zincate, di dimensione 2,70x1,20m, che s’innestano su aste parapetto, già precedentemente fissate nel calcestruzzo o alla cassaforma per mezzo di diverse tipologie di fissaggio. Gli elementi sono ergonomici e leggeri, adatti alla movimentazione manuale. Le aste di parapetto del sistema possono essere impiegate anche con tavolame e tubi da ponteggio. XP è un DPC (dispositivo di protezione collettiva) in classe A, che può essere allestito in situazioni diverse: per la messa in sicurezza del perimetro dei solai in lavorazione (come accade in questo cantiere), negli interventi di completamento e ripristino di infrastrutture (ponti), nel completamento e ristrutturazione di edifici commerciali e/o residenziali, nella delimitazione di aree di lavoro in cantieri, anche stradali.

Inoltre, considerata la complessità della costruzione e delle tecnologie applicate, il cantiere della Torre è stato affidato ad un Project Manager Doka, un referente tecnico esperto nella gestione delle casseforme, che s’interfaccia con tutti i protagonisti del cantiere: l’impresa esecutrice, la direzione lavori, i progettisti strutturali e architettonici e i responsabili per la sicurezza. Il Project Manager Doka segue sia l’aspetto progettuale sia quello esecutivo, coordina la fornitura del materiale Doka in cantiere, ed è qualificato per rispondere a tutte le implicazioni relative all’impiego dei sistemi in sicurezza. Know-how tecnico-gestionale e esperienza maturata sul campo gli consentono di offrire un supporto costante e completo, sul quale l’impresa può contare dalla fase di offerta per l’acquisizione del lavoro alla consegna dell’opera. 
Prodotti e tecnologie: DOKA ITALIA