SVILUPPO - Housing Sociale: un nuovo modello di costruzione 2.0

Entro la fine di luglio, l’emissione del bando di concorso.
Aderiscono tutte le Sgr immobiliari del SIA – Sistema Integrato dei Fondi – all’iniziativa lanciata da CDPI, Abi e ACRI, Polaris Sgr e la fondazione Housing Sociale  per definire un “modello” progettuale e costruttivo capace di ottimizzare tempi e costi di realizzazione degli interventi di edilizia residenziale sociale, con una buona qualità del prodotto finale. Il progetto potrà essere utilizzato da tutte le Sgr e gli operatori che hanno aderito al SIF. Polaris Real Estate SGR S.p.A. (Polaris), che da sempre basa la sua attività sulla ricerca e sull’innovazione, si è proposta a CDP Investimenti SGR S.p.A (CDPI Sgr) come “committente evoluto” per realizzare il progetto. La visione d’insieme sugli elementi progettuali, costruttivi e gestionali di un “committente evoluto” è, infatti, necessaria per il raggiungimento dei risultati attesi; attraverso il coinvolgimento di progettisti e imprese qualificate, oltre che di una squadra ormai consolidata di tecnici e professionisti altamente qualificati, Polaris si pone come obiettivo:  l’ ottimizzazione dei costi di progettazione, di direzione lavori, di coordinamento della sicurezza (soft cost) e di costruzione (hard cost);  la rapidità e la standardizzazione del processo progettuale e realizzativo; la qualità del progetto architettonico e del prodotto edilizio finale;  l’adeguatezza dell’utile d’impresa dei soggetti responsabili della progettazione e della costruzione. Scopo dell’operazione, che sarà completata nell’arco di circa un anno, è pertanto ottenere un sistema progettuale e costruttivo, immediatamente cantierabile, destinato agli interventi di social housing. La pubblicazione del bando di concorso, finalizzato alla selezione di tre proposte progettuali e costruttive meritevoli di approfondimento tecnico e successivo sviluppo, è prevista entro la fine del mese di luglio. 

Categorie: Mercato