SVILUPPO - BONUS FISCALI INCENTIVANO EDILIZIA

Tra il 2013 e il 2014, molte famiglie italiane hanno deciso di investire sulla casa grazie agli ecobonus. Ad affermarlo è il Cresme (Centro Ricerche Economiche e Sociologiche e di Mercato nell’Edilizia) secondo cui, grazie alle detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione e di riqualificazione energetica pari al 50% per i primi e al 65% per i secondi, sono stati creati circa 226 mila posti di lavoro e sono stati investiti circa 28 miliardi di euro.

Come ha spiegato il direttore del Cresme, Lorenzo Bellicini, questi primi risultati delineano un quadro in cui i segnali di ripresa ci sono e dove per l'edilizia il motore trainante per i prossimi mesi sarà proprio quello della riqualificazione.

A questi incentivi si aggiungono i "bonus mobili" che, secondo le stime del Centro Studi Cosmit/FederlegnoArredo, per il 2013 ammontano a 314 milioni di euro contribuendo a tenere aperte un migliaio di fabbriche e salvando circa 3.800 posti di lavoro.


Categorie: Mercato