Pubblicato il 26 febbraio 2013

Sicurezza dei capannoni: 73 milioni in Emilia Romagna

E’ pari a circa 73 milioni di euro l’investimento messo a disposizione dall’Inail per il consolidamento strutturale di capannoni e stabilimenti soggetti a carenze strutturali dovute al sisma del maggio 2012. La cifra stanziata per la sicurezza della imprese è stata stabilita dall’ordinanza pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.45 del 22 febbraio 2013 emanata dal commissario delegato alla Ricostruzione e dal presidente della Regione Vasco Errani che definisce modalità e criteri per la concessione alla imprese di contributi in conto capitale per interventi di rimozione delle carenze strutturali.
L’ordinanza approva le modalità e i criteri per la presentazione delle domande e definisce che le richieste ammissibili sono finanziate nei limiti delle risorse assegnate alla Regione Emilia Romagna dal Dpcm del 28 dicembre 2012, pari a 72 milioni e 843 mila euro, secondo i criteri fissati dal bando.
La domanda di contributo può essere presentata secondo un calendario che prevede tre scadenze possibili:  dall’8 marzo all’8 aprile, dal 30 aprile al 15 maggio, dal 31 maggio al 14 giugno.
Il provvedimento è consultabile sul sito www.regione.emilia-romagna.it/terremoto nella sezione “Atti per la ricostruzione” e sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale telematico dell’Emilia Romagna.