Sei architetti per una nuova visione sulla città: inaugura "Padova 2013 Architettura"

Inaugura giovedì 19 settembre a Palazzo della Gran Guardia, l’evento “Padova 2013 Architettura”, organizzato dall’Associazione Culturale Di Architettura in collaborazione con il Comune di Padova. La manifestazione, nata con l’obiettivo di riqualificare sei aree dimenticate della città, alcune delle quali prive di qualità urbana e paesaggistica, si delinea come una sorta di laboratorio a porte aperte che consente l’integrazione tra architetti e collettività. Jan Kleihues, Uwe Schröder, Guillermo Vazquez Consuegra, Antonio Monestiroli, Gino Malacarne e Carlo Magnani sono i protagonisti e ideatori degli interventi di riqualificazione dei siti individuati.
Tre delle aree scelte si trovano alle porte della città: l’ingresso est di Piazzale Stanga e via Venezia, la porta nord dell’area Borgomanero e il Bassanello a sud. Le altre tre, invece, sono delle caserme situate all’interno della città, in gran parte inutilizzate. “Sono e saranno dei grandi vuoti, è necessario pensare ad un possibile recupero a favore della collettività” precisa Cinzia Simioni dell’Associazione Di Architettura.
Il 4 e 11 ottobre l’evento è arricchito da due tavole rotonde: “Padova 2013. Il Nordest raccontato” è il titolo del primo seminario; “Padova 2013 cultura” sarà invece il secondo appuntamento.
Per chi desiderasse maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.diarchitettura.org.
Progettista: MONESTIROLI ASSOCIATI