RISORSE PER LA TERZA TORRE SKY A MILANO

La cordata di finanziatori è composta da Risanamento, Sviluppo Comparto 3, Unicredit, Banca Carige e IKB Deutsche Industriebank per la terza torre a Santa Giulia.
L’operazione prevede la concessione di linee di credito volte a rimodulare i finanziamenti esistenti (189,3 milioni di euro) con scadenza ora nel 2028, modificandone il piano di ammortamento e garantire le risorse finanziarie di SC3 ai fini del pagamento dei costi di costruzione della Terza Torre Sky (46,3 milioni di euro), ai fini del pagamento dell’Iva del progetto (6,5 milioni di euro) e fini del pagamento del differenziale negativo derivante tempo per tempo dai contratti di hedging dell’operazione (18 milioni di euro). (fonte: Monitor Immobiliare)