Pubblicato il 17 aprile 2014

RESIDENZE MONTE GRAPPA A MILANO Un progetto di mediazione

Il progetto costruttivo e quello impiantistico dell’edificio sono stati realizzati con i precisi obiettivi di ridurre l’impatto ambientale e il consumo energetico per ottenere la certificazione energetica CENED in Classe A. L’integrazione fra le varie componenti dell’edificio, strutture, serramenti ad elevato taglio termico e impianti ad alta efficienza energetica (pannelli fotovoltaici e geotermia a bassa entalpia con pompe di calore, pannelli radianti a soffitto e sistema domotico avanzato) ha portato al raggiungimento degli obiettivi prefissati, in base alle normative vigenti, (il fabbisogno energetico dell’edificio è pari 21,18 kWh/m²a) ma anche a garantire il miglior comfort termo-igrometrico interno.  
La struttura portante dell’edificio è stata realizzata in setti, pilastri e solette in c.a., mentre la fondazione è costituita da una platea in c.a. e, a perimetro al lotto, da una berlinese in micropali d’acciaio. Dal secondo livello fuori terra parte la struttura di pilastri in acciaio e solai pieni in c.a. Le murature di divisione dei piani interrati sono in blocchetti di cemento prefabbricati faccia a vista REI 120 con giunti stilati a vista per le fughe (REI 120 in caso di necessità), mentre le murature portanti sono invece in c.a. Il tamponamento esterno è costituito da una muratura a cassa vuota con doppia parete in mattoni forati, a cui è stato interposto un isolante termico in polistirene espanso estruso con camera d'aria.  
I muri di separazione tra gli appartamenti presentano un’anima in laterizio alveolare e fodera in doppia lastra di gesso rivestito con interposto materiale isolante. 
Le pareti divisorie interne sono invece in doppia lastra di gesso rivestito, struttura metallica e isolante in materiale fibroso. L’inserimento nelle solette dei vari piani, nelle pareti esterne e in quelle di confine fra gli appartamenti, del pacchetto isolante con elevate caratteristiche termoacustiche ha consentito di ottenere un migliore confort ambientale interno mentre per l’eliminazione dei ponti termici si è optato alla coibentazione esterna di tutte le parti in c.a. 
Per quanto riguarda la copertura è stata realizzata una struttura portante con travi in calcestruzzo armato e tamponamento inferiore a falde comprensivo di controsoffitto in cartongesso successivamente rivestita con un manto in zinco titanio grigio chiaro, opportunamente coibentato dal punto di vista termico e acustico. 
Le scale di collegamento ai vari piani presentano lo stesso rivestimento in pietra naturale utilizzato per il pavimento e le pareti dei pianerottoli così come delle parti comuni; alla pietra è stata integrata la boiserie in legno, che a sua volta ingloba il portoncino d’ingresso ai vari appartamenti. Tutte le pavimentazioni interne ed esterne (zone di collegamento, balconi e terrazzi) sono state posate su un pacchetto composto da massetti di sottofondo in sabbia e cemento e da materassino in gomma vulcanizzata che garantisce l’isolamento acustico dalle vibrazioni e dal rumore di calpestio. Finestre e porte-finestre di tutti i prospetti sono in legno a taglio termico con vetrocamera (4/12/3+3) in doppie lastre stratificate con interposta camera d'aria, complete di scuri in legno apribili ad anta.
Per quanto riguarda la pavimentazione degli appartamenti, zona giorno, camere e disimpegno notte sono rivestiti in parquet prefinito a listoni (14x140x1200mm) in essenza di rovere con finitura spazzolata. 

da Modulo 387