Pubblicato il 23 settembre 2014

PROFESSIONE - Definiti criteri e modalità di accesso al “Fondo mille giovani per la cultura”

Tra i professionisti richiesti anche i giovani architetti.
 
È in Gazzetta Ufficiale il decreto che definisce criteri e modalità di accesso al «Fondo mille giovani per la cultura». Il Ministero dei Beni Culturali promuove tirocini formativi e di orientamento per 150 giovani fino a ventinove anni di età. I giovani parteciperanno alle realizzazione di progetti specifici, finalizzati a sostenere attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale. I luoghi in cui si svolgeranno le attività dei tirocinanti sono Pompei, Ercolano e Stabia, città di Napoli e della Reggia di Caserta, Abruzzo, Emilia Romagna, Biblioteche Nazionali di Roma e di Firenze, Archivio Centrale dello Stato
Tra le lauree richieste rientra anche il diploma di laurea specialistica o magistrale  in Architettura. Il voto di laurea deve essere almeno 105/110.
La durata dei tirocini è di 6 mesi. Ai tirocinanti è corrisposta, per la partecipazione al tirocinio, una indennità mensile di importo pari a 1.000 euro lordi, comprensivi della quota relativa alla copertura assicurativa.

Categorie: Professione