Pubblicato il 6 dicembre 2016

Pro Helvetia. Padiglione svizzero per la Biennale di Architettura 2018

consegna 1a fase entro il 7 febbraio 2017 

Si è appena conclusa la 15a mostra internazionale di architettura, e la Svizzera già si prepara per la prossima edizione - La Biennale di Venezia 2018 - con un concorso per scegliere la migliore proposta di progettazione e allestimento del padiglione svizzero a Venezia. 
Le proposte dovranno sviluppare un concetto espositivo basato su un tema legato al dibattito architettonico contemporaneo. Inoltre, anche se la scelta del tema è libera, dovranno dimostrare un'attinenza specifica con il dibattito architettonico svizzero. Considerata la tempistica, il tema svizzero prescelto sarà indipendente dal filo conduttore della Biennale 2018, a oggi non ancora definito. Il perimetro interessato dal concorso è il sito del Padiglione svizzero a Venezia. Le sistemazioni esterne si limitano alla parcella del Padiglione svizzero. Il progetto verrà realizzato in collaborazione con Pro Helvetia. 
Il budget per l'esecuzione del progetto ammonta a un massimo di CHF 250'000 ed è parte integrante del capitolato d'oneri. Il concorso è aperto ai cittadini svizzeri e alle persone residenti in Svizzera. I gruppi devono essere formati da architetti o altri operatori del settore, nonché da un curatore o un esperto di mediazione artistica con esperienza nell'elaborazione, nell'organizzazione e nella produzione di esposizioni. 

La procedura di selezione è articolato in due fasi: 
Prima fase - preselezione 
Presentazione sintetica ed eloquente del tema, del concetto espositivo. della composizione del gruppo e delle qualifiche dei suoi membri. 
Il dossier deve consistere in un file PDF di al massimo 2 pagine A3 (formato orizzontale), contenente le seguenti informazioni: 
- titolo dell'esposizione 
- spiegazione del tema e del concetto espositivo (al massimo 500 parole) 
- illustrazione (schizzo, disegno, collage, ecc.) che mostri la trasposizione del concetto in un'esposizione di qualità nel Padiglione svizzero 
- composizione del gruppo e breve profilo biografico di ogni suo membro (al massimo 500 parole) 
- se esistenti 1-3 lavori di referenza del gruppo 
Seconda fase, sviluppo di 3-5 progetti preselezionati 
- approfondimento del concetto espositivo 
- un massimo di 4 pagine A1 (formato orizzontale) come supporto di presentazione 
- un documento A4 con una sintesi dello sviluppo del progetto 
- modelli ammessi se auspicati 
- presentazione con supporto visivo possibile 

Premi 
Una cifra forfettaria di 2'000 CHF sarà versata ai gruppi preselezionati per la seconda fase a titolo di rimborso spese.
Categorie: Eventi