Premio di architettura Ugo Rivolta 2011

Il premio di architettura “Ugo Rivolta” è giunto alla sua terza edizione: istituito per divulgare i migliori progetti di housing sociale realizzati in territorio europeo, coinvolgerà, nel 2011, i rappresentanti di ventisette paesi della Comunità Europea e la Svizzera. Il riconoscimento, con scadenza biennale, è organizzato dall’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Milano e si propone come un’importante occasione per discutere e confrontarsi sui tema dell’edilizia residenziale a basso costo e sulla ricerca di nuove forme dell’abitare contemporaneo. LE PRECEDENTI EDIZIONI: Le due precedenti edizioni, realizzate rispettivamente nel 2007 e nel 2009, hanno decretato la vittoria di Guillermo Vazquez Consuegra per l’ “Edificio per case popolari a Rota” nella cittadina spagnola di Cadice, e di Peter Kis e Csaba Valkai, principali dello studio Kis Peter Epiteszmuterme, per “Prater Street social housing” a Budapest. AMMISSIONE: Saranno ammessi alla terza edizione della rassegna gli architetti europei che abbiano concluso, costruito e consegnato modelli di edilizia sociale nelle date comprese tra gennaio 2006 e dicembre 2010. MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE: i progettisti dovranno compilare l’apposita scheda riportata nel bando, segnalando la propria opera, e  inviarla successivamente tramite posta elettronica a premiougorivolta@ordinearchitetti.mi.it . L'originale cartaceo della medesima scheda dovrà poi essere inoltrato per posta: la scadenza per la ricezione della documentazione è fissata per le ore 18.30 del giorno 19 maggio 2011. GIURIA: La giuria è composta da cinque membri effettivi e due membri supplenti: Membri effettivi: Peter Kis (Ungheria), Peter Ebner (Germania), Giulio Barazzetta (Italia), Giordana Ferri (Italia), Alessandro Maggioni (Italia). Membri supplenti: Stefano Guidarini (Italia) e Antonio Borghi (Italia)
Categorie: Eventi