Piuarch partecipa a Green City Milano 2017

Progetti internazionali di recupero degli spazi residuali della città attraverso il verde, concepito come motore di riqualificazione estetica e impulso alla creazione di nuove opportunità di aggregazione sociale: Piuarch porta a Green City Milano 2017 le recenti proposte per le biennali di architettura di Chicago e San Paolo, insieme alle esperienze maturate nel proprio quartiere di Brera, realizzate insieme al paesaggista Cornelius Gavril. 
La terza edizione del festival, in programma dal 22 al 24 settembre 2017, è infatti occasione per presentare episodi progettuali localizzati a oltre 5.000 km di distanza, capaci di dialogare con la propria identità per definire una rete ideale. Durante le tre giornate della manifestazione, lo studio di architettura ospiterà infatti, nella propria sede di via Palermo 1 a Milano, una mostra dedicata ai progetti che condividono il filo conduttore del “green”. 
L’orto sul tetto, realizzato nel 2015 sui 300 mq della copertura degli uffici Piuarch, costituisce il primo tassello di questo network internazionale, nonchè il simbolo di come sia possibile migliorare gli spazi non utilizzati all’interno del tessuto urbano. È proprio l’orto, infatti, ad aver ispirato altre azioni: la proposta visionaria per la realizzazione di un belvedere verde, sul tetto del Porta Nuova Building a Milano, nasce dal desiderio di rendere accessibili ai cittadini e ai turisti in visita i benefici di un luogo in cui possa essere sperimentata l’agricoltura nel centro città. Il progetto “Synergy Gardens” per la Chicago Architecture Biennial 2017, insieme di orti da realizzare nel circuito delle scuole di proprietà di Chicago Public School, vuole invece essere lo strumento attraverso il quale costruire un nuovo paesaggio urbano e incentivare processi di inclusione tra differenti etnie. Infine, “Espaço” è il programma immaginato per la 11° Bienal de Arquitetura de Sao Paulo: un sistema semplice per trasformare gli ambiti periferici della metropoli brasiliana in fulcri di incontro, dove il binomio verde – servizi assicura aree protette. 
Grazie ai progetti citati, la mostra di Piuarch in occasione di Green City Milano 2017 intende delineare non solo il ruolo “ecologico” del verde, ma di sostenibilità a 360°: il verde, dunque, come mezzo attraverso il quale garantire la salubrità dell’aria, connettere le persone, azzerare le differenze, come strumento didattico per i bambini, oasi di relax e di produzione di cibo a Km0, oltre a dispositivo per la divulgazione di valori culturali e sociali.
Progettista: PIUARCH
Categorie: Architettura