Pubblicato il 18 giugno 2018

Paolo Luigi Poloni si aggiudica il concorso per l’ex Caserma Lupi di Toscana

Il 15 giugno 2018 è stato presentato, nel chiostro del convento di Santa Maria Novella, il masterplan per la riqualificazione dell’ex Caserma Gonzaga – Lupi di Toscana di Firenze, una grande area dismessa al confine tra la città e il comune di Scandicci ormai inutilizzata da oltre un decennio.
Il vincitore del concorso di idee, indetto dal Comune di Firenze nell’ottobre 2016 e finanziato dall’Agenzia del Demanio, è l’architetto Paolo Luigi Poloni che ha presentato un progetto sostenibile, ecologico e motore di innovazione culturale e sociale. 

Il progetto prevede la realizzazione di un lungo percorso nel quale si alternano una serie di spazi pubblici, aree verdi e percorsi ciclo-pedonali, che si conclude con la piazza principale Lupi di Toscana e l’edifico speciale dell’ex Palazzina di Comando, unico edificio vincolato dell’area. 
Con una superficie di 53.000 metri quadrati, l’intervento prevede che circa il 60% dell’area sia destinata a residenziale con una parte, corrispondente circa a 22.000 metri quadrati, di housing sociale. 
Il restante 40% sarà invece destinato ad attività commerciali (circa 7.500 metri quadrati), a uffici/terziario/sanitario (12.000 metri quadrati) e a spazi sociali, culturali e legati all’istruzione (6.500 metri quadrati). 

Il progetto rispetta la volontà dell’amministrazione comunale di voler realizzare un nuovo insediamento prevalentemente residenziale ma comunque caratterizzato da un equilibrato mix funzionale, non solo circoscritto al “recinto” della caserma, ma aperto alla città. 

Al concorso si è giunti a seguito del percorso di partecipazione “Non case ma città 2.0”, che ha visto il coinvolgimento di oltre mille cittadini nella pianificazione dell'area dell’ex caserma e nell’individuazione degli elementi dei quali tener conto nella trasformazione. Crediti fotografici: Agenzia del Demanio
Progettista: PLP STUDIO
Categorie: Architettura
Operatori: AGENZIA DEL DEMANIO