Open Course: un concorso sulla sostenibilità e l'efficienza energetica

Dall’8 al 10 maggio 2013 si terrà a Milano il primo concorso internazionale in tempo reale, dedicato a Master Universitari Europei di Architettura e Ingegneria che si occupano di sostenibilità ed efficienza energetica.
Quattro team di studenti dovranno trasformare un edificio esistente in un Nearly-Zero Energy Building, utilizzando il proprio bagaglio di strumenti e metodologie. Il terzo giorno una Giuria internazionale decreterà il progetto vincitore.
La competizione sarà ospitata negli spazi della Fiera di Milano The Innovation Cloud – sezione Nextbuilding. I Master che si sfideranno in questa edizione di Open Course sono: Master Processi Costruttivi Sostenibili dell’Università IUAV di Venezia, organizzatore dell’evento insieme a Macro Design Studio; Master in Sustainable Environmental Design, della prestigiosa AA – Architectural Association – di Londra; Master in Edilizia Sostenibile ed Efficienza Energetica, del Politecnico di Torino; Master dell’INSA di Strasburgo. Ogni team sarà accompagnato da un docento o da uno o più tutor, che supporteranno il gruppo durante tutto l’evento: tra gli ospiti Tim Mrozowski, Docente alla Michigan University e Isabella Goldmann, di Goldmann & Partners.  
Il concorso nasce da un’idea degli architetti Enrico Di Munno, Paola Moschini e Valentina Temporin con la volontà di mettere a confronto differenti know-how e strategie di approccio al tema della sostenibilità, soprattutto legati alla riqualificazione energetica e architettonica di edifici esistenti.  
L’ultimo giorno di fiera i progetti dei quattro Master verranno giudicati da una giuria internazionale, composta da professionisti e docenti che lavorano da anni nel campo della progettazione sostenibile. Presidente di giuria sarà Ignacio Fernandez Solla, di Ove Arup Spagna; ad affiancarlo, tra gli altri, Manfred Hegger di HHS Architekten, già in commissione di giuria dell’ultima edizione di Solar Decatlhon e l’architetto Paolo Cascone – CodesignLab- di Parigi.
Ma Open Course non è solo una competizione. Nello spazio di 200 mq allestito per l’occasione, completamente permeabile al pubblico della fiera, troveranno posto eventi per mettere a confronto esperti del settore e professionisti di fama internazionale, che parleranno dei diversi aspetti della progettazione integrata: ogni mattina uno Special Guest introdurrà la giornata con un seminario aperto al pubblico, per dedicarsi poi ad aiutare gli studenti nel lavoro di progettazione; ogni pomeriggio nell’area Openshare si terranno brevi incontri in forma di dialogo, dedicati ad approfondire specifici argomenti.