Nuovo Masterplan Santa Giulia a Milano

L’approvazione è prevista per la fine del 2014. Il nuovo progetto - vincolato all’esito del procedimento di bonifica dell’area Nord -  non prevede un aumento dell’edificazione residua di circa 450mila m2, ma prevede la modifica di alcune destinazioni d’uso, che nel contesto di oggi non sono più attuali.
In particolare, è stata sostituita la precedente funzione pubblica del Centro congressi con il Museo tecnologico e dell’innovazione per bambini che occuperà una superficie superiore a 10mila m2, mentre il parco urbano di 330mila m2 di verde rimarrà l’elemento di congiunzione tra i quartieri di Rogoredo Bonfadini - Ungheria".
La nuova Milano Santa Giulia sarà inoltre un “quartiere aperto", con un mix che e prevede anche spazi per le funzioni terziarie e commerciali.
Il nuovo progetto è stato iscritto al protocollo Leed Neighborhood Development.