Nuove regole per la marcatura CE nelle costruzioni

Entreranno infatti in vigore nuove regole per la commercializzazione dei prodotti da costruzione in Europa: non basterà più l'etichettatura CE ad attestare la conformità dei materiali da costruzione ad una specifica tecnica ma il produttore dovrà dichiarare anche le specifiche prestazioni dei propri prodotti.
Sarà inoltre introdotto il settimo requisito di base delle opere da costruzione ovvero l'uso sostenibile delle risorse naturali.
Le opere di costruzione dovranno essere concepite, realizzate e demolite in modo che l'uso delle risorse naturali sia sostenibile e garantisca il riutilizzo o la riciclabilità delle opere di costruzione, dei loro materiali e delle loro parti dopo la demolizione, la durabilità delle opere di costruzione e l'uso, nelle opere di costruzione, di materie prime e secondarie ecologicamente compatibili.
Nascerà così una Dichiarazione di prestazione che sostituirà la Dichiarazione di conformità.
Le novità saranno in vigore dal primo luglio, secondo il Regolamento Construction Products Regulation del Parlamento europeo.