Nominati i finalisti dell'Aga Khan Award for Architecture 2013

Sono stati nominati i 20 progetti finalisti del prestigioso riconoscimento “Aga Khan Award for Architecture 2013”, premio destinato a celebrare gli episodi più significativi di architettura realizzati nell’ambito della cultura islamica. Attivo sin dal 1977, questo concorso vede per l’edizione corrente la partecipazione di uno straordinario progetto italiano concluso nel 2011 in Afghanistan: il complesso scolastico “Maria Grazia Cutuli” degli studi 2A + P/A, IAN+, MAO-Emmeazero e Mario Cutuli Architetto è infatti incluso tra le nomine individuate dalla giuria di eccezione, composta da David Adjaye – titolare di Adjaye Associates -, Howayda al-Harithy – Docente alla American University of Beirut -, Michel Desvigne – fondatore dell’Agence Michel Desvigne -, Mahmood Mamdani – Preside del Makerere Institute for Social Research di Wandegeya -, Kamil Merican – CEO di Group Design Partnership di Kuala Lumpur -, Toshiko Mori – principale della Toshiko Mori Architect di New York -, Shahzia Sikander – artista con sede a New york -, Murat Tabanlioglu – fondatore di Tabanlioglu Architects di Istanbul -, e Wang Shu – titolare di Amateur Architecture Studio e vincitore del Pritzker Prize.
Un milione di dollari è la enorme cifra destinata al progetto vincitore, che sarà individuato tra le seguenti opere:
-Scuola “Maria Grazia Cutuli” di 2A + P/A, IAN+, MA0-Emmeazeo e Mario Cutuli Architetto a Herat, Afghanistan;
-Cimitero Islamico di Altach, Austria;
-Museum of Handcraft Paper nella Gaoligong Mountain, Cina;
-Riqualificazione del Forte Nagaur a Rajasthan, India;
-Recupero del Mbaru Niang a Fores Island, Indonesia;
-Apartment n.1° Mahallat, Iran;
-Riqualificazione del Tabriz Bazaar a Tabriz, Iran;
-Ricostruzione del campo profughi Nahr el-Bared a Tripoli, Libano;
-Ponte Hassan II a Rabat, Marocco;
-Accademia calcistica Mohammed VI a Salé, Marocco;
-Recupero del Sacred and Collective Oasis Sites nella Regione di Guelmim, Marocco;
-Riqualificazione del centro storico di Birzeit a Birzeit, Palestina;
-Scuola elementare “Umubano” a Kigali, Rwanda;
-Mapungubwe Interpretation Center a Limpopo, Sud Africa;
-Abitazioni Post-Tsunami a Kirinda, Sri Lanka;
-Centro di chirurgia cardiaca Salam a Khartoum, Sudan;
-Liceo francese Charles de Gaulle a Damasco, Siria;
-Istituto cinematografico e di animazione Kantana a Nakhon Prathom, Tailandia;
-Met Tower a Bangkok, Tailandia.
La cerimonia di premiazione del progetto vincitore è prevista per settembre 2013 a Lisbona.

Di Beatrice Vegetti
Progettista: IAN+