NLÉ vincitore del Leone d'Argento a Venezia

L'architetto Kunlé Adeyemi - NLÉ vincitore del Leone d'Argento alla 15 Mostra Internazionale di Architettura di Venezia, è uno dei progettisti delle "Serpentine Summer Houses", i piccoli padiglioni che dal 10 giugno 2016 amplieranno l'offerta estiva della Serpentine Gallery di Londra.

L'architetto Kunlé Adeyemi (NLÉ) ha ricevuto il Leone d’argento per un promettente giovane partecipante alla 15. Mostra REPORTING FROM THE FRONT della Biennale di Architettura di Venezia. La sua installazione, realizzata alle Gaggiandre – Arsenale, ricorda l'importante progetto pubblico che l'architetto ha realizzato in Nigeria: la Makoko Floating School, distrutta recentemente per cause ancora da chiarire. Un richiamo ben presente anche nella motivazione della giuria internazionale della mostra: "per aver dimostrato con forza che l’architettura, iconica e allo stesso tempo pragmatica, è uno strumento per amplificare l’importanza dell’istruzione, a Lagos così come a Venezia". 
Dal 10 giugno un nuovo progetto temporaneo realizzato dall'architetto Kunlé Adeyemi sarà aperto al pubblico: la Serpentine Summer House, uno dei piccoli padiglioni che dal 10 giugno 2016 amplierà l'offerta estiva della Serpentine Gallery di Londra. Il progetto per la Summer House è un rifugio per il relax estivo, realizzato ispirandosi, come da indicazioni dei committenti, alla Queen Caroline’s Temple, una casa estiva in pietra attribuita a William Kent e costruita nel parco di Kensington Gardens nel 1734. La Summer House di NLÉ recupera le proporzioni e la forma della struttura neoclassica e usando blocchi prefabbricati di pietra arenaria realizza una composizione di elementi base dell'architettura: una stanza, una porta, una finestra. Gli elementi architettonici creano nello spazio aperto ambienti accoglienti e confortevoli dove il pubblico può mangiare, riposare o giocare.

fonte [Floornature]
Categorie: Architettura