MVRDV firma una futuristica Biblioteca a Tianjin

A Tianjin, in Cina, è stata inaugurata la nuova Biblioteca, parte del vasto distretto culturale della città che ha visto la partecipazione di architetti tra cui Bernard Tschumi Architects, Bing Thom Architects, HH Design e lo studio tedesco GMP. 
L'edificio è stato disegnato dallo studio olandese MVRDV in collaborazione con TUPDI (Tianjin Urban Planning and Design Institute). 

Percepito dall’esterno come un “occhio gigante”, il progetto comprende - in uno spazio complessivo di 33.700 mq su 120 mila metri quadrati del masterplan generale dello studio tedesco GMP - la biblioteca vera e propria e l’auditorium sferico al centro. 
L’interno dell’edificio, dal design quasi futuristico, è composto da cinque livelli in cui sono collocati gli scaffali con una collezione di 1,2 milioni di libri. Le mensole che ospitano i libri, che fungono contemporaneamente da sedute per la lettura, gradonate per raggiungere i piani superiori e lucernari, si sviluppano dal pavimento al soffitto in maniera ondulata a circondare l’auditorium sferico con un diametro che diminuisce andando verso l’alto. 
Il complesso contiene aree di lettura al piano terra, dal quale avviene l’accesso principale, l’auditorium e gli accessi terrazzati ai piani superiori. Il primo e il secondo piano sono costituiti principalmente da sale di lettura ed aree lounge, mentre i due piani superiori ospitano sale riunioni, sale computer e audio, uffici. La nuova biblioteca è connessa alle altre parti del complesso culturale tramite uno spazio pubblico coperto da una copertura vetrata sorretta da una struttura ad albero.
Progettista: MVRDV
Categorie: Architettura