Pubblicato il 15 giugno 2015

Milano capitale del moderno - Milano, fino a ottobre 2015

L’architettura moderna, portatrice di istanze cosmopolitiche e universali, si è articolata grazie a specifici centri di propulsione e revisione: città quali Amsterdam, Parigi, Chicago, Ginevra, Berlino, Londra, New York, Tokio, Barcellona, Singapore e, non ultima, proprio Milano. Luoghi nei quali l’architettura, l’urbanistica e il design sono continuamente aggiornati, contestati, rinnovati. Il caso di Milano è in tal senso esemplare: l’architettura razionalistica con apice in Terragni, la sua revisione degli anni Cinquanta intorno a figure come Ponti e Rogers, la Tendenza con la sigla di Rossi, l’esplosione del design e della produzione industriale lombarda, fino alle ricerche e sperimentazioni attuali. In seno al Padiglione Architettura, la rassegna Milano capitale del moderno offre conferenze e simposi sull’architettura e la città, sia su singole opere d’architettura (grandi, critiche e canoniche, nelle loro contraddizioni tra autonomia e dipendenza dal luogo specifico e dal tempo storico), sia sulla città come centro di sviluppo della cultura architettonica. Il programma di Milano capitale del moderno si svolge in 14 giornate durante il semestre EXPO. Milano capitale del moderno è ospitata nell’emblematico spazio del Belvedere del grattacielo Pirelli al 31° piano, eccezionalmente aperto al pubblico durante i giorni di convegno per tutta la durata di Expo 2015.

Per tutti: partecipazione libera alla giornata di convegno (senza attribuzione di CFP)
L’ingresso ai convegni è libero e gratuito, fino ad esaurimento posti. Ingresso da via Fabio Filzi 22, dalle ore 8.30 alle ore 20.00.
Per info sul programma: http://www.padiglionearchitettura.it/ita/milanocapitale.html 
Categorie: Eventi