Pubblicato il 27 marzo 2017

MC A per il COIMA Headquarters a Milano

Sarà Mario Cuccinella a concludere il progetto di Porta Nuova a Milano. Vincitore nel 2013 del concorso di progettazione ad inviti lanciato da COIMA per il suo nuovo Headquarters, l’Architetto di pone due obiettivi: dar vita ad un intervento altamente rappresentativo a supporto delle attività direzionali dell’area e collegare il tessuto urbano con il parco adiacente configurandosi come porta di accesso e, contemporaneamente, quinta scenica. Così come descrive l’architetto, il progetto esplora il tema della sintesi tra “naturale” ed “artificiale” sotto il profilo formale e ambientale. Inoltre, il confronto fra la scala dell’intervento e le preesistenti volumetrie ha suggerito la ricerca di una nuova soluzione progettuale, caratterizzata da una forte unitarietà sia estetica che volumetrica. Il progetto è stato concepito come elemento in cui i grandi portali, oltre a conferire ritmicità al monolite, formano un’ampia pergola che si affaccia sul parco. L’idea vincente di Cucinella è stata quello di non voler creare un ulteriore protagonista in un teatro dove i personaggi sono già molto forti e carichi di simbolismi. Il progetto punta infatti ad essere flessibile e riconfigurabile alternativamente in spazio uffici e spazio commerciale enfatizzando la relazione fra gli spazi esterni ed interni. Con i suoi 2.400 mq di SLP, la nuova sede COIMA diventa infatti un nuovo ponte urbano capace di sfruttare l’adiacenza a nord con il parco attraverso una piazza che diventa il portale di accesso per e da esso. Altri elementi caratterizzanti che hanno fatto vincere il Progetto di Cuccinella sono semplicità, ritmo, ed essenzialità ispirati alla grande cultura architettonica milanese che da secoli fa scuola.