Pubblicato il 4 luglio 2013

L'Unione Europea sblocca 15 mld per l'Italia

La Commissione UE ha autorizzato deviazioni temporanee per investimenti pubblici produttivi. Gli investimenti saranno su "progetti finalizzati a interventi strutturali, permanenti e rilevanti per lo sviluppo delle regioni, nonché le grandi reti transeuropee strategiche per l'Europa che attraversano l'Italia", dice Moavero, ministro per gli Affari Europei precisando che "devono essere investimenti produttivi, suscettibili di assicurare ritorni economici e nuovi posti di lavoro". Alla definizione dei progetti "oltre al governo italiano e all'Europa parteciperanno tutti gli enti locali interessati, Regioni e Comuni compresi. Coinvolgendo i fondi strutturali Ue, certamente i progetti elaborati per il sud dell'Italia avranno una parte importante, ma anche il centro-nord verrà fortemente interessato", aggiunge il ministro, secondo cui il 2014 sarà "un anno di svolta per l'economia italiana". (fonte Ansa).