Pubblicato il 5 ottobre 2016

L’Italia si presenta ad Expo Real 2016

L’Italia si presenta ad Expo Real 2016, il Salone Internazionale per Immobili ed Investimenti che inaugura oggi a Monaco di Baviera, con un’offerta immobiliare che sorprende per prestigio e rilevanza degli investimenti. 
Tra i progetti che saranno presentati alla fiera figurano dimore storiche nelle città di Roma, Firenze, Como, Padova, Vittorio Veneto, progetti di sviluppo urbano a Torino, Firenze, Milano e Trento, iniziative di riqualificazione industriale a Trento e di riconversione edifici ad uso turistico-ricettivo a Taranto, Lecce e Foggia nonché la nuova edizione del progetto Valore Paese Fari - bando 2016 che punta alla promozione di una rete dedicata al turismo sostenibile, legata alla cultura del mare. Questi solo alcuni esempi, tutte le offerte di investimento in immobili pubblici, di società partecipate pubbliche o partecipate pubblico-privato, destinate ad operatori italiani ed esteri sono visibili nel portale www.investinitalyrealestate.com, strumento virtuale per l’interazione tra la domanda e le opportunità di investimento immobiliare selezionate nel patrimonio pubblico italiano tra le più rilevanti in termini di localizzazione, tipologia e dimensione. 
Il settore immobiliare sta vivendo un momento di ripresa, i primi dati del 2016 confermano infatti l’inversione di tendenza registrata nel 2014: con 445 mila transazioni nel 2015 il mercato residenziale conferma la sua ascesa, in corso da oltre un biennio. In base alle stime inoltre, il 2016 potrebbe chiudersi con un numero di compravendite pari a 480.000, confermando la decisa inversione di tendenza in atto. Segnali positivi anche nel non-residenziale: nel primo trimestre del 2016 le compravendite di uffici e negozi aumentano del 10,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 
Infine, nella prima metà del 2016, il mercato corporate in Italia ha confermato i segnali positivi già osservati nel corso del 2015. La cifra di circa 3,4 miliardi di Euro investiti, infatti, non si discosta dai 3,6 miliardi di euro della prima metà del 2015. Il mercato corporate continua ad essere di particolare interesse per gli investitori stranieri (70% del volume delle transazioni). 
Quest’anno per la prima volta la partecipazione italiana ad Expo Real, prestigiosa fiera del settore immobiliare in Europa, è coordinata da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane sotto l’egida del Ministero dello Sviluppo Economico e in collaborazione con il Ministero della Difesa ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze, e annovera tra i partner l’Agenzia del Demanio, FS Sistemi Urbani, la Regione Puglia, la Regione Toscana, la Provincia Autonoma di Trento, Difesa Servizi e Invimit Sgr. Saranno presenti inoltre rappresentanti di Arexpo Spa, società che si occupa di valorizzare il sito che è stato sede di EXPO 2015 e di Confindustria Alberghi. 
Con l’iniziativa si rafforza la volontà di collaborazione e aggregazione dei maggiori operatori del settore che, con l’obiettivo di presentare un’immagine unitaria dell’Italia ed al tempo stesso accrescere le concrete opportunità di investimento, si sono riuniti negli oltre 200 mq del Padiglione Italia per promuovere il loro portafoglio immobiliare: ville di lusso, palazzi storici, fari, torri, edifici costieri, aree industriali. 
Ogni partner, avrà l’opportunità di presentare i progetti più prestigiosi in mostra a Expo Real, mettendone in evidenza le peculiarità nel momento focus che si terrà al Padiglione Italia nel pomeriggio del 5 ottobre durante il seminario “Invest in Italy: Project Presentation”. Sono previsti gli interventi di Roberto Luongo, Direttore Attrazione Investimenti di ICE-Agenzia, Marco Leone, Senior Advisor Nomisma, Giuseppe Vito Forese, Direttore Ufficio Valorizzazione dell'Attivo e del Patrimonio dello Stato del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Elisabetta Spitz, Amministratore Delegato di Invimit Sgr, Marco Vecchione, Project Manager “Valore Paese-Fari” di Agenzia del Demanio, Antonio Diana, Responsabile Task Force Valorizzazione e Dismissione Immobili del Ministero della Difesa, Carlo De Vito, Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani, Anna Maria Curcuruto, Assessore alla Pianificazione Territoriale della Regione Puglia, Vittorio Bugli, Assessore alla Presidenza della Regione Toscana e Mario Agostini, membro del CdA di Patrimonio del Trentino S.p.A, con incarico per la valorizzazione degli immobili della Società.
Categorie: Mercato