L'edilizia scolastica riparte in Campania

Sono stati stanziati già 325 milioni per il potenziamento del sistema delle infrastrutture scolastiche; 25milioni per gli asili nido; 30milioni per i servizi obiettivo; 18 provengono dal Decreto ''Del fare''; infine, 100milioni serviranno per l'adeguamento statico degli edifici scolastici in linea con quanto previsto dal Piano scuola che il Governo sta definendo per l'edilizia scolastica. La maggior parte delle risorse sono fondi regionali. 'Il progetto si compone di tre azioni: la prima fase è legata ad attrezzature e laboratori e la Regione ha già erogato 75 milioni di euro che, nel 2011 sono serviti a finanziare circa 3.000 laboratori delle scuole. La seconda fase è relativa a piccoli interventi di messa in sicurezza e all’adeguamento energetico degli edifici. Infine la terza fase relativa alla sicurezza degli edifici'' per i quali sono disponibili i 18 milioni del Governo. In base a questi progetti saranno aperti circa 700 cantieri, con impegni economici complessivi fino a 750mila euro. (fonte ANSA).