Pubblicato il 20 luglio 2018

Le proposte di masterplan per il Campus Bio-Medico di Roma

Sono sette i team internazionali di progettazione che hanno partecipatoal concorso di progettazione ad inviti, bandito dall'Università Campus Bio-Medico di Roma (UCBM) per ampliare la propria sede.
Il concorso nasce con l'obiettivo di raddoppiare le strutture del campus universitario di Trigoria. I sette team di progettazione hanno presentato le proposte alla giuria, la quale comprende oltre ad esponenti dell'UBCM anche personalità del mondo dell'architettura come Jo Coenen, professore di "Architecture and transformation" alla Maastricht University e Martha Thorne, direttore del Prizker Architecture Prize. 

Il progetto si attesterà su un'area di 90 ettari e comprenderà spazi e servizi per un totale di circa 186mila metri quadrati, comprendendo un simulation center, una residenza sanitaria assistita con attività di hospice, spazi dedicati alla didattica innovativa anche per nuove facoltà dipartimentali, strutture sportive, alloggi studenteschi, spazi di studio e comunitari. 

Gli studi di progettazione invitati a dare il proprio contributo sono: Labics e Topotek 1, Atelier(s) Alfonso Femia, Diller Scofidio + Renfro e Alvisi Kirimoto Partners, El Equipo Mazzanti, Sauerbruch Hutton, Xaveer De Geyter Architects, Mario Cucinella Architects.
In autunno sarà annunciata la proposta vincitrice del concorso. 
Categorie: Architettura