Le Cappelle della Santa Sede alla Biennale di Venezia 2018

La Santa Sede partecipa alla Biennale di Architettura di Venezia con dieci cappelle nel bosco dell'Isola di San Giorgio Maggiore.
La Biennale di Architettura di Venezia 2018 vedrà la partecipazione della Santa Sede, che presenzierà  con dieci Cappelle nel bosco dell’Isola di San Giorgio Maggiore. 
Gli architetti scelti, di fama internazionale, sono dieci e sono stati presentati nella conferenza stampa tenuta a Roma alla quale erano presenti anche il cardinale Gianfranco Ravasi ed il presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta. 
Tra i progettisti scelti vi è l’italiano Francesco Cellini e lo studio veneziano Map (Francesco Magnani e Traudy Pelzel), oltre al paraguayano, Javier Corvelán Espínola, lo statunitense, Andrew D. Berman, lo studio spagnolo Flores & Prats, l'australiano Sean Godsell, l'architetto giapponese, Terunobu Fujimori, il cileno Smilijan Radic Clarke, la progettista brasiliana Carla Juaçaba e le Archistar Eduardo Souto de Moura e Norman Foster. 

Il cardinale Ravasi così commenta: "Dal Co ha optato per un padiglione singolare, inteso come un pellegrinare nel bosco, fatto di dieci tappe elaborate da altrettanti architetti. Si tratta di architetture che dialogheranno con il bosco, inteso come “luogo del silenzio e dell'interiorità”, che sperimenteranno le possibilità offerte dai vari materiali, la ceramica, il calcestruzzo, il legno, il metallo". 
Categorie: Architettura