L’Annuale degli studenti. Il collettivo AIM della Sapienza per la prima edizione del concorso

Si chiuderà tra meno di una settimana (il 30 ottobre) il concorso accademico L’Annuale degli studenti – Architettura a confronto. Ad organizzarlo è il collettivo Architettura in Mobilità (AIM) dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, che già da alcuni anni è impegnato per dare la parola e l’azione agli studenti. 

Si tratta di una call aperta agli studenti di architettura (dal primo al quinto anno) delle due Università della Capitale, la Sapienza e Roma Tre. Con lo scopo di permettere una proficua collaborazione tra i due Atenei - ed in futuro estendere l’iniziativa ad altre Università italiane – il concorso si pone come un momento di confronto, di partecipazione attiva di chi vi aderisce ad essere al contempo giudice del proprio elaborato. Agli studenti viene chiesto di (ri)valutare uno dei progetti sviluppati nel corso di progettazione (fino a due anni prima), scegliendo gli elaborati che al meglio restituiscano il lavoro svolto, senza cambiarlo. Ciò al fine di rendere nel modo più autentico possibile ciò che si è sviluppato durante il semestre. L’ambito del progetto può essere scelto liberamente dallo studente, non vi è un tema di concorso. 

Un esperimento studentesco. Un concorso per gli studenti, organizzato dagli studenti. Un raffronto critico e costruttivo sotto forma di concorso d’Architettura.

Maggiori informazioni, a questo link 
Categorie: Eventi