Pubblicato il 29 giugno 2018

La rivoluzione digitale nella filiera della ristrutturazione

La partita del mondo delle costruzioni si gioca sulle ristrutturazioni, ma non solo. Perché l’avvento del digitale ha scardinato le prassi portando online le offerte di progettazione di architetti e ingegneri, la scelta degli artigiani e persino l’acquisto dei materiali edili, questi i temi dell’incontro di ieri con un parterre di relatori che va da Scenari Immobiliari a Doxa, da Facile Ristrutturare a Netcomm e CNA Costruzioni.
Un fenomeno che, nonostante sia agli esordi, segna già fatturati milionari e il mondo della filiera edile – dalla produzione alla distribuzione – non può più stare alla finestra a guardare. L’online mette al centro progettisti e privati e vede nascere nuove realtà in espansione, mentre l’offline si appresta a giocare una doppia partita tra fisico e digitale, dove il ruolo degli store di materiali edili può essere centrale. Il titolo dell’evento parla chiaro: “Digital Renovation. Gli effetti della rivoluzione digitale sulla filiera della ristrutturazione edile”. 
Dai dati più aggiornati per arrivare fino all’evoluzione di una domanda che passa sempre più attraverso i canali digitali, quali sono i nuovi scenari, i nuovi attori e le nuove opportunità? A rispondere a queste e molte altre domande un parterre di relatori d’eccezione: Francesca Zirnstein, direttore generale Scenari Immobiliari; Elisa Angiola, senior research Doxa; Giulio Finzi, segretario generale Netcomm Consorzio del Commercio Elettronico Italiano; Federico Piras, responsabile Academy Facile Ristrutturare; Ferdinando Napoli, co-founder di Edilportale e Archiseller; Edoardo Grattirola, co-founder di Sweetguest professional co-host di Airbnb; Paola Iandolo, dirigente dell’Ufficio III Direzione Generale MIUR per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale; Fabio Primerano, consigliere di giunta APAM - Associazione Provinciale Albergatori di Milano Confcommercio; Nicola Baraldi, marketing manager di TeamSystem; Alberto Pavan, docente del Politecnico di Milano, vicepresidente e responsabile scientifico del progetto INNOVance del Ministero per lo Sviluppo Economico.