La formazione di Bim Manager al Politecnico di Milano

La Scuola Master Fratelli Pesenti del Politecnico di Milano presenta la quarta edizione del Master di I e II livello per la formazione di BIM Manager.
Proseguono le iscrizioni per la quarta edizione del Master di I e II livello per la formazione di BIM Manager presso La Scuola Master Fratelli Pesenti del Politecnico di Milano (marzo 2018), sempre in collaborazione con in2it, Harpaceas ed Autodesk, e resteranno aperte fino al 12 febbraio 2018. 
Le prime tre edizioni, con più di 100 allievi che hanno seguito le passate edizioni in modalità frontale, e altrettanti in modalità online, sono state un successo sia in termini di iscritti sia per il loro successivo collocamento presso alcune tra le più prestigiose realtà italiane della filiera delle costruzioni, come General Contractor, Imprese di Costruzione, Società di Ingegneria, Studi di Architettura e Ingegneria Strutturale e Impiantistica. Questo successo ha convinto la Scuola Master Fratelli Pesenti nel riproporre l’edizione del prossimo anno. 
La metodologia BIM è tema di attualità e ormai presente nei dibattiti sia a livello privato, che a livello pubblico, siamo ormai già in presenza dei primi bandi pubblici che richiedono l’uso del BIM. Le scelte strategiche ed operative di tutti i principali operatori della filiera guardano ai vantaggi che il BIM può offrire per tutti i settori: progettazione integrata, costruzione, gestione di interferenze, non-conformità e clash progettuali, validazione di progetti per la verifica di conformità e coerenze, gestione e manutenzione tutti questi processi verranno ridisegnati completamente dalla rivoluzione digitale che sta alla base del BIM. L’industria 4.0, le nuove tecnologie, i nuovi software, l’Internet delle Cose (IoT), la project collaboration e il cantiere “digitale”, richiedono una profonda conoscenza delle due industrie (filiera immobiliare e filiera ICT) oltre a capacità di gestione integrata della commessa. 
La formazione da BIM Manager impone competenze multidisciplinari: un excursus sulla normativa, il trattamento dei dati, le competenze di project e change management, l’utilizzo professionale del software, la capacità di creare modelli unici. Durante le lezioni del Master Pesenti si alterneranno docenti universitari e professionisti specializzati nelle tante tematiche gestionali richieste e saranno illustrati alcuni software di largo impiego, le loro funzionalità e gli ambiti di applicazione. 
 Il percorso formativo, aperto ad un massimo di 60 iscritti frontali, è focalizzato sulla formazione dei BIM Manager, professionisti capaci di coordinare e gestire le procedure e le applicazioni per la progettazione integrata, richiesta ormai non solo per i progetti più ambiziosi, ma anche nei progetti per le opere pubbliche. Anche per questa quarta edizione del Master sarà possibile seguire i programmi in modalità online e/o blended. 

Maggiori informazioni,  a questo link
Categorie: Professione