La forma e la Struttura. Electa

Nella collana Architetti e architetture, Electa dedica un volume a Félix Candela (Madrid 1910 – Durham 1997), architetto spagnolo naturalizzato messicano, considerato dalla storiografia come colui che a partire dagli anni Cinquanta del Novecento, insieme a Pier Luigi Nervi, ha rivoluzionato il modo di intendere la forma con coperture a guscio e membrane in cemento armato.
Massimiliano Savorra indaga il pensiero critico di Candela, alla base della realizzazione delle sue opere, considerate veri capolavori dell’ingegneria strutturale negli anni Cinquanta e Sessanta, oltre ad approfondire storicamente l’epoca in cui maturarono le idee. Félix Candela, oltre che abile architetto e ingegnere, è stato autore di interessanti scritti sul rapporto tra forma e struttura che nel libro sono proposti e tradotti per la prima volta in italiano, indispensabili per costruire la relazione esistente tra le idee sulla forma e le strutture che egli ha realizzato in cemento armato.

Autore:  Massimiliano Zavorra
Titolo: La forma e la struttura. Félix Candela, gli scritti
Editore:  Electa
ISBN: 978883709593
Prezzo:  35 euro
Pagine:  160