La città contemporanea oltre le visioni di Sant'Elia

Si aprirà alla Villa Olmo di Como il 24 marzo 2013 la mostra “La città nuova. Oltre Sant’Elia- Cento anni di visioni urbane”, una rassegna espositiva che nasce dalla straordinaria opera del pittore comasco Antonio Sant’Elia, esponente di un’architettura futurista che sembra essersi insinuata nel tessuto urbano contemporaneo. Dipinti, modelli, disegni ed istallazioni tracciano la storia di un’urbanistica e di un fare compositivo  profondamente condizionati dalle visioni utopiche impresse su carta da protagonisti della scena novecentesca come Le Corbusier, Laszlo Moholy-Nagy, Frank Lloyd Wright, Fritz Lang, Mario Sironi, Yona Friedman, Archizoom, Superstudio, Chris Burden, Carsten Höller.
Le avanguardie oggetto della mostra sono un spunto per una nuova riflessione sulla contemporaneità e sulla città come luogo dell’abitare e del produrre, poste ad anticipazione dell’appuntamento dell’Expo 2015.
In programma sino a 14 luglio 2013, la rassegna è parte di un programma di tre eventi ideati dall’istituzione culturale sul tema della metropoli.