Kaira looro: Workshop di architettura a Catania dal 4 all'11 Settembre 2016

Kaira looro è un workshop internazionale di architettura, ideato come un momento di incontro tra grandi professionisti e giovani neolaureati o studenti, che in una settimana collaborano a tempo pieno al fine di sviluppare i temi progettuali proposti. Kaira looro è un importante evento culturale, formativo e progettuale, il cui prestigio è dovuto sia alla presenza di grandi progettisti di fama internazionale, che al suo scopo: sostenere un progetto umanitario in Senegal. Infatti i progetti sviluppati dai dieci team di progettazione, che saranno oggetto di una mostra pubblica, saranno donati alle comunità del Casamance, Senegal.

Descrizione iniziativa 
L’Organizzazione Internazionale No Profit Balouo Salo, con la collaborazione di IN/Arch Sicilia, del Corso di Composizione Architettonica del DICAR dell’Università di Catania, dell’Ambasciata della Repubblica del Senegal, della Camere di Commercio e del Governo di Sedhiou, organizza un workshop internazionale di architettura aperto a studenti e laureati nelle discipline di architettura, ingegneria, design, urbanistica, bio-ediliza e ambiente, e condiviso dai importanti studi di architettura e professionisti nazionali e internazionali. Il fine del Workshop è di sviluppare progetti di architettura fondati su principi di autocostruzione sostenibile, votata al soddisfacimento dei bisogni umanitari attraverso sperimentazioni e metodologie progettuali finalizzate allo sviluppo del territorio e delle economie locali. L’ente organizzatore è impegnato in Senegal in un progetto di cooperazione internazionale, dal carattere fortemente innovativo e sostenibile, e vuole dare un seguito professionale ed umanitario alla progettualità attraverso a temi che sviluppino il territorio di intervento basandosi sulle culture e tradizioni locali, facendo esclusivo impiego di materiali, tecnologie e metodologie costruttive integrate.
L’iniziativa costituisce una eccezionalità internazionale in ragione dell’adesione di alcuni degli studi di architettura più prestigiosi e pluripremiati a livello internazionale, tra cui figurano il giapponese Kengo Kuma, lo studio Libeskin, lo spagnolo Joseph Mias, il londinese Hugh Dutton e molti altri. Grazie a tali partecipazioni, si crea un’imperdibile opportunità di progettazione e formazione per i partecipanti, provenienti da tutto il territorio nazionale e dalle università coinvolte: Tokyo, Parigi, Barcellona e dal resto del globo, grazie alla collaborazione e partecipazione di attori internazionali. Il pubblico di riferimento sarà il mondo accademico internazionale, gli organismi professionali dell’architettura, dell’ingegneria, della sostenibilità, dell’innovazione e della cooperazione. Il workshop si terrà eccezionalmente nella città di Catania, ove ha sede l’organizzazione Balouo Salo, con anni di esperienza in grandi eventi. Enti locali, nazionali e internazionali sostengono l’iniziativa (vedi partner). Le lingue ufficiali del workshop sono l’inglese, il francese e l’italiano.

Svolgimento del workshop 
Durante il workshop i vari gruppi di progettazione, composti da professionisti, studenti e laureati, svilupperanno dieci temi progettuali scelti a seguito di indagini e interazioni tra il comitato scientifico-organizzatore del workshop, l’Associazione Balouo Salo, l’Ambasciata del Senegal, l’ARDS (Agenzia regionale dello sviluppo di Sedhiou), e la Camera di Commercio Agricoltura e Industria di Sedhiou. Il comitato scientifico-organizzatore è composto da docenti universitari e professionisti di rilievo e si occuperà di assegnare i singoli temi progettuali ad ogni team, fornendo un masterplan, alcuni campioni di materiali, i plastici dell’area e le linee guide per un approccio integrato. La durata del workshop è individuata in giorni 7, durante i quali saranno sviluppati i temi progettuali dai leader internazionali, coadiuvati dai team locali, costituendo una imperdibile opportunità di formazione professionale per i giovani aderenti, oltre che di confronto tra professionisti locali e gli studi internazionali.
L’evento è nei fatti una occasione formativa e performativa d’eccellenza, oltre che di ricerca architettonica e sostegno umanitario. Al termine della fase di progettazione, si svolgerà una conferenza di chiusura in presenza del Governatore di Sedhiou e dell’Ambasciatore della Repubblica del Senegal, per la valutazione dei progetti e il loro riconoscimento ufficiale, un progetto sarà inoltre adottato dall’Organizzazione Balouo Salo come nuovo progetto di cooperazione in Senegal. Al termine della conferenza e per la durata di dieci giorni si svolgerà una mostra pubblica dei lavori dei dieci grandi studi internazionali di architettura coinvolti.

Mostra internazionale di architettura 
La progettualità sviluppata durante il workshop costituisce un’occasione di ricerca e innovazione nel settore dell’architettura, dell’arte, della cooperazione e della sostenibilità. La partecipazione straordinaria delle più grandi firma internazionali dell’architettura costituisce una incredibile eccezionalità per la città ospitante. I 
progetti sviluppati dai team diventano così una rarità, e un esempio di cooperazione e approccio architettonico che attraverso un pubblico vastissimo di studenti e professionisti del settore e non. Al termine del workshop si terrà una mostra aperta al pubblico dove i progetti saranno esposti e potranno essere assorbiti in tutta la loro eccezionalità dai fruitori stessi, costituendo difatti un’imperdibile occasione di relazione e interconnessioni tra l’Italia, il Senegal e le varie culture degli studi internazionali, dal Giappone con Kengo Kuma, alla Spagna con Joseph Mias, e così via. La mostra sarà oggetto di visite guidate per le scuole primarie e secondarie oltre che per i corsi universitari e/o master professionali, essa sarà una occasione di cultura e arricchimento per il territorio e non solo.

Programma 
4 settembre 2016: Conferenza di apertura e composizione gruppi di progettazione 
dal 5 al 11 settembre 2016: Workshop 
11 settembre 2016: Presentazione lavori e conferenza di chiusura 
dall’11 al 18 settembre 2016: Mostra pubblica dell’architettura 
5-6-7-8-9-10 settembre 2016: Conferenze e seminari tenuti dagli studi partecipanti 
4-11 settembre 2016: Interventi istituzionali (Ambasciatore della Repubblica del Senegal, Sindaco di Tanaf)

I temi di progettazione del workshop L’obiettivo del workshop è di sviluppare progetti incentrati sulle economie tradizionali della regione Casamance (Senegal), e nello specifico della Vallata di Tanaf, di cui verrà fornita ampia documentazione. La scelta dei temi è il frutto di indagini e interazioni tra il comitato scientifico organizzatore del workshop, l’Associazione Balouo Salo, l’Ambasciata del Senegal, l’ARDS (Agenzia regionale dello sviluppo di Sedhiou), e la Camera di Commercio Agricoltura e Industria di Sedhiou. Il comitato assegnerà ad ogni team lo sviluppo di un progetto, inquadrato nel Masterplan generale e da linee guida per un approccio integrato e attuabile, fondate sulle peculiarità socio-culturali locali. 
I temi di progetto sono:
- Abitazione tipo
- Centro raccolta e smistamento riso
- Sartoria
- Mercato
- Porticciolo e centro produzione piroghe
- Centro di raccolta e distribuzione delle acque
- Sistemi per la ostricoltura e pescisoltura
- Centro di istruzione infantile
- Centro lavorazione e mostra per l'artigianato

Gli studi di architettura 
In ragione delle tematiche progettuali ed umanitarie del workshop hanno aderito all’iniziativa alcuni dei più importanti studi internazionali di architettura, tra i quali figurano architetti pluripremiati e riconosciuti a livello internazionale. La loro presenza costituisce una incredibile esclusività internazionale per la regione e l’Italia. 
Di seguito alcuni gli studi aderenti, disposti, in ordine causale. Kengo Kuma (Tokyo) Ko Nakamura (Tokyo) Josep Mias (Barcellona) Studio Libeskind - Arch. Ghirardelli (Milano) Pilar Diaz (Madrid) Hugh Dutton (Parigi) TamAssociati Arcò (Milano) Rene Bouman (Rotterdam) Arch. Marchese (Catania) ACA (Catania) Rene Bauman TAT Studio Lucia Papa Ballà – Calvagna (Catania)