KAAN Architecten vince il concorso per New Amsterdam Courthouse

KAAN Architecten si aggiudica la realizzazione della New Amsterdam Courthouse. L’edificio nascerà nel punto di intersezione tra le arterie viarie Zuidas e Parnassusweg, dove si trova l’attuale edificio giudiziario che verrà demolito. I lavori termineranno nel 2020; fino ad allora, il corpus giudiziario sarà temporaneamente trasferito in una struttura limitrofa. Con uno staff di 1.000 persone, di cui 200 giudici e 800 addetti ai lavori, con un elevato numero di visitatori giornalieri e circa 150.000 casi processati all’anno, il Tribunale di Amsterdam è il più esteso dei Paesi Bassi. 
Il progetto preliminare consiste in un’imponente struttura aperta che offre non solo ai lavoratori e ai visitatori ampie viste sulla città, ma anche ai passanti l’opportunità di interagire con l’edificio. KAAN Architecten mostra attraverso la sua architettura, l’importanza della giustizia come affare pubblico, sfruttando questo aspetto per il design della New Amsterdam Courthouse, edificio che si distingue per la sua eleganza e al tempo stesso accessibilità. 
Il nuovo tribunale sarà un modello di efficienza, così come l’organo istituzionale stesso, e svolgerà un ruolo centrale nella routine dell’area in cui sorgerà, grazie ad ampie aperture al piano terra e a una corte d’ingresso aperta al pubblico. La trama urbana si fonde con la pianta dell’edificio. La piazza, la hall centrale con i suoi foyer, e le aree di attesa per i visitatori sono un’estensione dello spazio pubblico, dove tuttavia gli utenti non si sentiranno “in vetrina”. I visitatori potranno godere di spazi più intimi; mentre i giudici, i cancellieri del tribunale e i rappresentanti ministeriali avranno dei percorsi privati.
All’interno, appena superata la hall centrale, l’edificio presenterà due strutture indipendenti con 50 aule di giustizia e gabinetti del consiglio, tutte illuminate da luce naturale. La grande aula al piano terra, per le udienze di maggior affluenza, è stata concepita per l’accesso diretto dei visitatori, che potranno percorrere un tragitto indipendente da quello dell’ingresso principale, senza disturbare le sessioni in corso. L’edificio avrà inoltre numerosi spazi verdi. La hall centrale con le sue scale mobili costeggerà un giardino delineato da una parete vetrata. Giardini verticali saliranno in altezza attraverso gli uffici. E nella parte ovest, un giardino ribassato porterà luce diurna ai piani inferiori. Infine, un’ampia terrazza presenterà 50 postazioni di lavoro dotate di connessione.

KAAN Architecten ha conseguito il progetto della New Amsterdam Courthouse insieme al consorzio formato da Macquarie Capital, ABT, DVP, le società costruttrici Heijmans e M.J. de Nijs & Zonen, e Facilicom. Il contratto DBFMO (Design Build Finance Maintain Operate) di 30 anni, definito su commissione del Rijksvastgoedbedrijf, getta le basi di questa partnership pubblico-privata (PPP).
Categorie: Architettura