INVESTIMENTI - Sace stanzia fondi per l’export delle aziende dell’edilizia

Oltre 3 miliardi di euro di impegni per operazioni di credito all’esportazione e garanzie per investimenti all’estero: tra i settori coinvolti quello dei materiali da costruzione.

Il comparto dei materiali da costruzione coinvolto nell'impegno di Sace per sostenere l’export italian, per un importo di 110 milioni di euro, accanto alla cantieristica navale (2,1 miliardi di euro), all'energia e oil & gas (650 milioni), all' aeronautico (126 milioni), all'acciaio e alla meccanica strumentale (56 milioni).
4,7 miliardi di euro è la cifra complessiva stanziata dal Consiglio di Amministrazione di Sace per il biennio 2014-2015 e che è il risultato della capacità assicurativa conferita a Sace dal D.L. 91/2014. Tale legge prevede una garanzia statale aggiuntiva nell’ambito dei limiti assumibili da Sace come stabiliti nel bilancio di previsione dello Stato, che potrà essere utilizzata per interventi in settori strategici per l’economia italiana e per società di rilevante interesse nazionale in relazione a rischi “non di mercato”.

Categorie: Mercato