Pubblicato il 22 giugno 2015

INVESTIMENTI - Opere pubbliche, 180 milioni di investimenti

Sbloccati i fondi per i lavori di riqualificazione prioritari.

Opere di riqualificazione, manutenzione, sicurezza che riguardano scuole, case, strade, musei, piste ciclabili. Sono 180 i milioni di euro stanziati dalla giunta per finanziare i lavori pubblici prioritari che saranno realizzati nell’anno di Expo. La parte più consistente riguarderà, anche quest’anno, l’edilizia scolastica. Altri due i temi ricorrenti: la messa a norma antincendio degli edifici pubblici e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Le priorità del 2015 sono state definite in base al Piano delle Opere pubbliche stilato lo scorso anno. Per l’edilizia scolastica gli interventi riguardano anche la bonifica dell’amianto in 84 scuole e in 17 edifici socio-assistenziali, la manutenzione ordinaria nelle nove Zone cittadine. 
Al secondo posto per investimenti c’è il capitolo casa. In tutto per l’Edilizia residenziale pubblica (Erp) sono stati stanziati per il 2015 44.760.000 euro. 
Lo scorso anno il Comune ha investito ingenti fondi per il Lirico, oltre nove milioni per il restauro di fontane e monumenti e il recupero di piazze e sagrati (da piazza Oberdan a piazza Missori). Quest’anno, per il comparto cultura ci sono 25.349.969 euro, di cui un terzo (7,6 milioni) sempre per riqualificazione e messa a norma in base alle leggi antincendio. 

Venti i milioni di euro destinati all’abbattimento delle barriere architettoniche nelle scuole, nei palazzi della cultura, nelle biblioteche e nei musei minori ma anche nelle linee del metrò 1 e 2, per l’adeguamento di fermate bus e di marciapiedi.

Categorie: Mercato