Pubblicato il 29 giugno 2015

INVESTIMENTI - Milano: nello skyline una torre accessibile

L'esperimento della Giax Tower, 25 piani con prezzi fino a 7000 euro/mq. 

Un altro lusso è possibile: ecosostenibile, verticale, accessibile, questa è la combinazione che ha trovato per la Giax Tower di Milano Giovanni Gelmetti. L'imprenditore immobiliare milanese ha realizzato in via Imbonati una torre, la prima ad uso residenziale sorretta da una struttura d'acciaio, che condensa in sé un'idea abitativa del futuro. In una città che vede ben due maxi progetti ormai quasi del tutto terminati, Porta Nuova e City Life, destinati ad una clientela, residenziale e di uffici, di altissimo livello, la Giax Tower, 25 piani, vuole offrire un lusso a prezzi più accessibili fra i 4.000 e i 7.500 euro al metro quadro. La scommessa e' quello di puntare alla rivalutazione del rinnovato quartiere Maciachini, a pochi metri dal nuovo centro direzionale MAC che ospita multinazionali e brand di lusso e di grandi multinazionali, da Cartier a Montblanc, da Universal Music a Hearst Magazines, da Zurich a Levi's. Secondo tendenze già affermate nelle metropoli più avanzate, il quartiere oltre la cerchia dei bastioni non può infatti considerarsi periferia, ma un nuovo punto di gravitazione della vita cittadina.
La torre di 25 piani (più 2 interrati) spicca subito alla vista per tre elementi: le logge, elemento raro nell'edilizia verticale specie su un palazzo alto 90 metri; gli ascensori a vista, che di notte offrono uno spettacolo luminoso; i frangisole in legno pensati per schermare i raggi del sole nelle giornate estive e deviare l'aria fredda in quelle invernali, contribuendo così all'equilibrio termico delle abitazioni.(ANSA).

Categorie: Mercato