Pubblicato il 9 febbraio 2015

INVESTIMENTI - Crowdfunding: è possibile anche per il real estate italiano?

Serve a raccogliere risorse finanziare in cambio di quelle azionari e anche per quotarsi in Borsa.
 
La  liquidità si può raccogliere online. Antedignana un’ azienda produttrice di vini - la Domain Chanzy - originaria della Borgogna, che ha deciso di sbarcare sul circuito Aim alla London Stock Exchange.  
Accanto al collocamento classico, l'azienda francese ha deciso di lanciare una campagna parallela, utilizzando Seedrs, una delle più famose piattaforme inglesi di equity crowdfunding. Le azioni potranno essere sottoscritte direttamente sulla piattaforma online. Ancora poco conosciuto e praticato in Italia, il crowdfunding potrebbe essere la svolta per molti progetti e iniziative. 
Si stanno moltiplicando esempi di crowdfunding su altri fronti, ad esempio per finanziare interventi di recupero di edifici e di messa in sicurezza del territorio.   
É il caso del restauro del portico di San Luca a Bologna (la raccolta è stata chiamata Un passo per San Luca) o il restauro del battistero di Firenze (l'iniziativa si chiama Abbraccia il battistero).

Categorie: Mercato