INNESTI/GRAFTING – Biennale di Venezia dal 7/6 al 23/11

Alla Biennale Architettura Cino Zucchi seleziona due progetti di Piuarch per la mostra INNESTI / GRAFTING: il progetto Quattro Corti a San Pietroburgo e l’edificio Dolce&Gabbana in viale Piave a Milano scelti per la sezione “Un paesaggio Contemporaneo” al Padiglione Italia.

INNESTI/GRAFTING è il titolo che Cino Zucchi - curatore del Padiglione Italia per la Biennale Architettura 2014 - ha scelto per sviluppare la direzione suggerita da Rem Koolhaas ai padiglioni nazionali: “Absorbing Modernity 1914/2014”.

Cino Zucchi parte dall’assunto che “l’architettura italiana dalla prima guerra mondiale a oggi mostra una ‘modernità anomala’, rappresentata dalla grande capacità di interpretare e incorporare gli stati precedenti attraverso metamorfosi continue. Non adattamenti formali a posteriori del nuovo rispetto all’esistente, ma piuttosto ‘innesti’ capaci di trasfigurare le condizioni del contesto in una nuova configurazione: un atteggiamento visto un tempo da alcuni come nostalgico o di compromesso, ma oggi ammirato dall’Europa e dal mondo come il contributo più originale della cultura progettuale italiana”. Nell’ambito della sezione intitolata “Un Paesaggio Contemporaneo”, Zucchi ha selezionato due recenti lavori di Piuarch, entrambi significativi rispetto al tema generale degli innesti: architetture inserite nel contesto originario. Ad aprire e chiudere la mostra due segni, due “innesti” fisici nel contesto dell’Arsenale firmati dallo stesso Cino Zucchi: il grande portale arcuato dell’ingresso adiacente le Gaggiandre e una grande panca-scultura che si snoda tra gli alberi nel Giardino delle Vergini. I due progetti di Piuarch selezionati da Zucchi sono entrambi espressivi della capacità dello Studio di comprendere il contesto storico e culturale pregresso e proporre una visione del progetto al contempo moderna e armonica. 

La selezione è motivo di soddisfazione da parte di Piuarch, e capita proprio nell’anno in cui lo Studio è stato insignito del premio Architetto Italiano da parte dell’Ordine Nazionale degli Architetti. E’ la conferma del percorso di valore svolto nei 16 anni di attività dello Studio, che hanno avuto come costante proprio la capacità di comprendere e interpretare i contesti – storici, sociali, culturali, architettonici – nei quali gli architetti si sono trovati ad operare. Il risultato di questo “atteggiamento” non è uno stile univoco ma piuttosto la capacità di creare valore nell’originalità dei risultati.


Innesti / Grafting
Dal 07/6 al  23/11
14. Mostra Internazionale di Architettura
Padiglione Italia - Biennale di Venezia
Tese delle Vergini, Arsenale
30122 Venezia, Italia
Categorie: Eventi