Pubblicato il 19 febbraio 2013

Infrastrutture: 160 milioni di euro disponibili

Il ministero dello Sviluppo economico ha messo a disposizione 160 milioni di euro per la realizzazione di opere infrastrutturali nell'ambito di quarantaquattro patti territoriali e otto contratti d'area, che toccano quindici Regioni, da Nord a Sud. L'iniziativa e' stata presentata dall'Anpaca, l'associazione nazionale dei patti e contratti per lo sviluppo locale, che ha sottolineato come si sia trattato ''di un 'atto dovuto' dal momento che l'iter per la dotazione di queste risorse si era esaurito già prima dell'estate scorsa''. Tra le aree interessate, l'Anpaca cita la Locride, Matera, Pomezia, la Bassa Friulana, la Valle Alta Langa, Savona e il Sud-Est barese. Le risorse sono state recuperate da progetti non completati e saranno indirizzate a infrastrutture, soprattutto materiali, come le strade, a servizio di insediamenti industriali già esistenti. Entro giugno dovranno essere presentati i progetti e per la fine dell'anno avviate le opere.(fonte ANSA).