Pubblicato il 7 aprile 2014

Indagine Cresme 2014 sullo stato della professione

Quest'anno l’indagine è estesa a tutti i 105 Ordini Provinciali. Si tratta di un’iniziativa messa in campo dal 2010 frutto della collaborazione tra il Consiglio Nazionale e il CRESME, che ha consentito di redigere tre rapporti di analisi scaricabili dal sito CNAPP, utili strumenti per meglio comprendere la realtà professionale, a livello locale e nazionale.
In tale ottica si sono investigati molti aspetti caratteristici della professione focalizzando l'attenzione su argomenti quali le condizioni e l'evoluzione del mercato, l'impatto el'evoluzione della crisi, lo scenario attuale e le prospettive future, la condizione dei professionisti più giovani.
Per l'edizione 2014 dell'Osservatorio CNAPPC-CRESME si è deciso di allargare la partecipazione a tutti i 105 Ordini provinciali, che potranno contribuire alla riuscita dell'iniziativa promuovendo l'indagine presso gli iscritti attraverso i propri canali informativi; in questo modo si potrà disporre di un campione rappresentativo dell'intera realtà professionale italiana e, per gli Ordini che lo richiederanno, sarà possibile sviluppare specifici report provinciali.
Il questionario è stato reso più snello e rapido da compilare in modo che si possa esaurire in un tempo ragion evole (circa 10 minuti) pur conservando un elevato livello di approfondimento; a una serie di domande già proposte nelle indagini precedenti e necessarie per aggiornare i risultati e orientare l'analisi (qualifica e generalità ; posizione lavorativa; caratteristiche dello studio; reddito e fatturati; dinamiche dell'attività per clienti e settore), sono stati aggiunti dei quesiti che hanno lo scopo di far emergere gli elementi più critici riguardanti la sostenibilità degli studi (burocrazia, fisco, previdenza, debito, accesso al credito) e le azioni più efficaci da intraprendere a sostegno della professione (politiche, iniziative degli Ordini, strategie).
Come in passato, l'indagine si svolgerà on line in maniera del tutto anonima, con la possibilità di compilazione del questionario anche in momenti differenti dato che il sistema assegnerà un codice univoco personale che, garantendo il totale anonimato, darà la possibilità di accedere alle informazioni già inserite e completare il questionario in tempi diversi. -
L’indagine, (il questionario è on line a partire dal 1 marzo) si concluderà il 30 aprile.
Per partecipare:http://questionario.cnappc.cresme.it/default.aspx