Inaugurato a Burgos il Museo de la Evolucion Humana

E’ stato da poco inaugurato il Museo de la Evolución Umana a Burgos, nella regione spagnola della Navarra. Situato in una zona di ritrovamenti archeologici protetta come Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, il polo culturale progettato dall’architetto Juan Navarro Baldeweg si presenta come un complesso  costituito da quattro corpi comunicanti. Basamento in pietra, angoli tagliati per evitare l’impossibile quanto superfluo compito di accostare tra loro facciate di texture diversa, l’aggregato espositivo conta una superficie di 15.000 mq, destinati a raccogliere i reperti paleontologici del sito di Atapuerca. La doppia pelle a rivestimento dello scheletro strutturale è una soluzione ottimale sia per il contenimento dei consumi energetici che per la possibilità di alternare porzioni opache a superfici trasparenti, ottimizzando il comfort interno e le differenti esigenze di illuminazione degli ambienti. La distribuzione funzionale è infatti manifestata dalla successione di aree vetrate e pannelli traslucidi che organizzano la composizione dell’involucro esterno, garantendo articolazione a questo enorme complesso.
Categorie: Eventi