Pubblicato il 1 ottobre 2018

Il rinforzo strutturale di Ruregold parte alla conquista del mercato italiano e internazionale

La nuova azienda lombarda, nata dalla cessione del ramo operativo di Ruredil alla multinazionale Chryso, vuole consolidare la propria leadership nel settore del rinforzo strutturale attraverso lo sviluppo della linea di prodotti hi-tech puntando su una nuova strategia commerciale che vede progettisti e ingegneri come principali interlocutori del proprio business.
Continuità con il passato, espansione della proposta commerciale verso un pubblico sempre più qualificato e importanti investimenti per lo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate nel settore del rinforzo strutturale. 
Sono queste le linee guida che contraddistinguono la nuova mission di Ruregold, l’azienda formatasi a seguito della cessione alla multinazionale francese Chryso del ramo operativo di Ruredil che include tutte le attività relative agli additivi per calcestruzzo e cemento, oltre agli accessori per sistemi di prefabbricazione, fibre per pavimenti, prodotti per estetica e recupero edilizio, distanziatori e impermeabilizzanti. Ruregold ha così conservato dalla precedente e cinquantennale esperienza della Ruredil le linee Rurmec, dedicate agli elettroutensili e alle tecniche di fissaggio, ma soprattutto quelle relative ai rinforzi strutturali, vero core del business di Ruregold, che punta a far crescere il proprio fatturato. 

“Nonostante la cessione di un’importante ramo d’azienda, che dall’essere “Golia” oggi ci ha portato ad essere “Davide”, la nostra expertise, il nostro know-how unico al mondo nel rinforzo strutturale acquisito in oltre 50 anni di attività come Ruredil e la nostra rete capillare sul territorio ci permetteranno di mantenere la nostra leadership nel settore e crescere nei prossimi mesi – spiega Carlo Luisi, sales & marketing manager di Ruregold – ora possiamo permetterci di concentrare tutte le energie per sviluppare i prodotti, crearne di nuovi e valorizzare ulteriormente le nostre due linee: la linea di rinforzo strutturale e i prodotti a marchio Rurmec. Siamo l’azienda che nei prossimi anni stabilirà dei nuovi standard in questo mercato. Un’operazione che porteremo avanti con una grande visione: non rappresentiamo più solamente un’azienda produttrice, ma siamo dei veri e propri fornitori di know-how. Conosciamo più di chiunque al mondo questo genere di tecnica e contiamo di continuare a recitare un ruolo da protagonisti nel rapporto con ingegneri e progettisti che da molti anni oramai collaborano con noi”. 

I prodotti Ruregold, autentiche soluzioni rivoluzionarie per il rinforzo strutturale, sono gli unici certificati al mondo secondo lo standard internazionale ACI549 e garantiscono la massima resistenza anche in casi di forti eventi sismici. 
Una stabilità dimostrata anche attraverso una serie di casi studio e di referenze che evidenziano l’efficacia dei prodotti dell’azienda italiana a seguito degli eventi sismici che hanno coinvolto tutta l’Italia. Sono infatti numerosi gli edifici e le infrastrutture, trattate preventivamente con le soluzioni FRCM di Ruregold, che hanno resistito a terremoti di elevata intensità e che hanno raso al suolo intere città: ad esempio la Chiesa Santa Maria Centurelli di Caporciano (AQ), il viadotto in località Posta (RI), il ponte dell’abbazia di Fiastra a Tolentino (MC) e la cappella dell’oratorio in località Rolo (RE) grazie alla tecnologia utilizzata per rinforzare le strutture hanno resistito alle scosse senza riportare danni strutturali.
Prodotti e tecnologie: RUREDIL
Categorie: Aziende