Pubblicato il 19 dicembre 2018

Il Palazzo San Felice di Roma sarà trasformato in polo creativo da Mario Botta

Il Palazzo San Felice, ex foresteria del Quirinale utilizzato in epoca recente quale residenza del personale di servizio della Presidenza della Repubblica, diventerà una biblioteca e polo culturale, su progetto dello studio Mario Botta Architetti.
Il progetto dello studio svizzero prevede che l'ex foresteria del Quirinale diventi un polo culturale che ospiti la biblioteca nazionale di archeologia e storia dell'Arte di Piazza Venezia, secondo l'ipotesi presentata a Roma alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli. 

L'ipotesi progettuale viene sviluppata su un'area di circa 6mila mq articolati su cinque livelli, che saranno scanditi da sale di lettura con 400mila volumi, zone espositive, uffici, depositi, locali tecnici, uno spazio esterno per eventi ed un auditorium da 350 posti.
Progettista: MARIO BOTTA ARCHITETTI