Pubblicato il 13 settembre 2018

Il nuovo ponte di Genova e la rigenerazione del quartiere

Renzo Piano ha presentato il progetto del ponte che potrebbe andare a sostituire il Ponte Morandi crollato il 14 agosto.
Il progetto pensato da Renzo Piano prende in considerazione un ponte in acciaio, con pilastri snelli e vicini tra loro e 4 corsie da 3,45 metri, oltre a 2 corsie di emergenza. 
Già all'interno del progetto vi è una pianificazione degli interventi futuri, così tutte le parti in acciaio sono facilmente raggiungibili per la manutenzione dell'opera. 

In richiamo alla città di Genova, la forma del ponte ricorderà una nave ed il colore sarà chiaro, quasi bianco. L’idea di progetto dovrà essere sviluppata nei dettagli al fine di divenire progetto definitivo ed esecutivo, per opera di un team di progettazione composto da diverse personalità: architetti, ingegneri, tecnici di Autostrade e di Fincantieri, così da perseguire una ricostruzione cooperativa. 

Nei prossimi mesi sarà bandito un concorso internazionale per la rigenerazione urbana del quartiere sotto il ponte.
Categorie: Architettura