Un team internazionale con Cino Zucchi per l'eco-quartiere di Nizza

Il Joia Méridia sarà il nuovo quartiere di Nizza progettato da un team internazionale di cui fa parte anche l'architetto italiano Cino Zucchi. Un quartiere ispirato dai principi dell'architettura mediterranea.
Il nuovo eco-quartiere di Nizza – il Joia Méridia – sarà inaugurato con i primi edifici entro il 2021 e potrà contare sul contributo di un team internazionale coordinato da Lambert Lénack e costituito da Sou Fujimoto, Roland Carta, Laisné Roussel, Chartier Dalix, Alain Faragou, Anouck Matecki e l’architetto italiano Cino Zucchi. 

Il progetto, collocato in un sito non distante dell’aeroporto e dallo stadio, si svilupperà su una superficie di 73 500 mq, su cui sorgeranno residenze, commerci, spazi culturali, edifici per uffici e dedicati al leisure.
Il Joia Méridia si fonda sui principi bioclimatici della casa mediterranea per l’orientamento degli ambienti, scanditi da terrazze, logge. Gli spazi pubblici e privati si alternano ed il basamento degli edifici ha una funzione commerciale, al fine di creare un legame più forte con lo spazio aperto circostante. Per le parti residenziali, Sou Foujimoto e Cino Zucchi Architetti si occuperanno della realizzazione degli edifici più alti che si affacciano sulla piazza principale.
Lo studio CZA in particolare si è concentrato su una edificio ad uso misto, comprendente residenze sociali e a mercato libero, un hotel per la catena Moxi. L’edificio sarà caratterizzato da un rivestimento chiaro e spazi loggiati.
Progettista: CINO ZUCCHI ARCHITETTI
Categorie: Architettura