Il concorso post-sisma per il Polo scolastico di Sassa

Il Comune dell'Aquila ha bandito un concorso internazionale di progettazione per la realizzazione di un nuovo polo scolastico nella frazione di Sassa a L'Aquila. L’obiettivo è quello di avere una scuola moderna ed efficace in un luogo simbolo, colpito dal terremoto del 6 aprile 2009, a causa del quale le attività didattiche sono state trasferite nei Moduli ad Uso Scolastico Provvisori (MUSP). 

Nel 2015 è stato avviato LAP, il Laboratorio di Architettura Partecipata guidato da Mario Cucinella, con la partecipazione di "ActionAid International Italia Onlus" e "ViviamolAq". Il masterplan che l’architetto bolognese ha disegnato sostituisce l'attuale MUSP e prevede la realizzazione un nuovo polo scolastico in grado di accogliere tutti gli studenti delle scuole che, prima del terremoto, erano dislocate in diverse sedi all'interno del bacino della frazione. 
Il polo sarà un centro scolastico comprendente la scuola dell'infanzia, primaria e secondaria, aperto alla comunità, con spazi flessibili per diverse attività (di laboratorio, scolastiche, ludiche e di relax) e aree dedicate a riunioni collettive e feste. Si vuole definire un modello di scuola che si concentri soprattutto sull'organizzazione sociale, sui servizi offerti e sulla sostenibilità del progetto stesso. 
Il concorso, disciplinato dal bando-tipo e dalla piattaforma telematica Concorrimi in collaborazione con l'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano vedrà una giuria che valuterà i progetti sulla base della qualità architettonica della proposta, la capacità di realizzare uno spazio unico che integri esterni e interni, la riduzione dei consumi energetici e la facilità di gestione e manutenzione.

Maggiori informazioni, a questo link
Categorie: Eventi