Pubblicato il 24 ottobre 2018

Il concorso per gli scali ferroviari milanesi promosso da Fs e Coima

Coima Sgr ed Fs Sistemi Urbani hanno lanciato un concorso internazionale per raccogliere idee per la rigenerazione delle due aree ferroviarie dismesse: l'ex Scalo Farini e di San Cristofaro.
Gli ex scali ferroviari in questione, il Farini (Porta Nuova) e San Cristoforo (Lorenteggio-Giambellino) a Milano, richiamano all'attenzione team interdisciplinari su un tema molto vasto quale quello della riqualificazione degli scali ferroviari milanesi. 

Il bando si inserisce in un processo che ha previsto l'Accordo di programma sottoscritto a giugno 2017 per ricreare scenari per il presente e di trasformazione futura delle aree in questione.  
A dicembre 2016, cinque importanti professionisti dell'architettura - Stefano Boeri, Benedetta Tagliabue, Francine Houben, Cino Zucchi e Ma Yansong, hanno coinvolto esperti e istituzioni, ma anche cittadini nel processo di immaginazione di scenari di possibile trasformazione delle aree cittadine. 

Sono chiamati a partecipare architetti e ingegneri, in team pluridisciplinari, al fine di donare al lavoro molteplici spunti. La prima fase ha l'obiettivo di selezionare cinque team di progettazione che, nella seconda fase, elaboreranno il masterplan.

Il vincitore riceverà un corrispettivo di ulteriori 50mila euro, considerati anche come compenso per l'adattamento del masterplan alle direttive previsto dall'accordo di programma.  
La prima scadenza è fissata al 23 novembre alle ore 12.
Categorie: Eventi
Operatori: COIMA SGR