Pubblicato il 12 giugno 2013

I vincitori del Premio Internazionale Architettura di Pietra di Marmomacc

Sono già stati proclamati i vincitori della XIII Edizione del prestigioso Premio Internazionale Architetture di Pietra promosso da Marmomacc, riconoscimento a cadenza biennale che celebra le migliori produzioni architettoniche realizzate mediante l’uso di materiale lapideo.  
La giuria, composta da Klaus Theo Brenner (Facoltà di Architettura Potsdam), Alberto Ferlenga (Dipartimento di Architettura dell’Università IUAV di Venezia), Luis Fernández Galiano (Direttore di Arquitectura Viva), Fulvio Irace (Dipartimento di Architettura del Politecnico di Milano) e Vincenzo Pavan (Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara), ha selezionato le seguenti opere:

-OPERE VINCITRICI:


-DRUK WHITE LOTUS SCHOOL di Arup & Partners a Ladakh, India
-JUNTA DI CASTIGLIA E LEON di Alberto Campo Baeza a Zamora, Spagna
-CENTRO VISITATORI DEL CASTELLO DI HEIDELBERG di Max Dudler Architekt a Heidelberg, Germani
-RIQUALIFICAZIONE DI BANYOLES di Mias Arquitectes a Banyoles, Spagna
-STONE HOUSE di Carl Fredrik Svenstedt a Lubéron, Francia

-MENZIONI SPECIALI


-AUDITORIUM E CENTRO CULTURALE CASA CAVA di Matera

-PREMIO “AD MEMORIAM” DEDICATO AD UN AUTORE SCOMPRSO


-CIMITERO DI PARABITA di Alessandro Anselmi

-PREMIO “ARCHITETTURA VERNACOLARE”

-ARCHITETTURA IN PIETRA A SECCO DEL MEDITERRANEO: TAULAS, NAVETAS, BARRACAS, MURAGGHI, PAGLIARI

Le opere selezionate saranno illustrate e descritte in un prestigioso catalogo, che costituisce il premio stesso e saranno oggetto di una mostra di disegni, foto, video, modelli nonché materiali lapidei utilizzati nella costruzione allestita durante la manifestazione fieristica nel padiglione 7B. L’iniziativa sarà completata dalla cerimonia ufficiale di premiazione dei vincitori che si svolgerà mercoledì 25 settembre nello spazio culturale di Marmomacc.