Pubblicato il 18 dicembre 2018

I Politecnici di Torino e Milano classificati come importanti centri europei per la manifattura

I due Politecnici rafforzano la propria importanza a livello europeo per la manifattura grazie alla vittoria della competizione "Innovation Community sul Manufacturing", tenuta a Budapest ad inizio dicembre.
Lo European Institute of Innovation and Technology (EIT) di Budapest ha decretato il Politecnico di Torino e il Politecnico di Milano come vincitori della Innovation Community sul Manufacturing.  

La gara ha visto la presenza di 50 soggetti tra imprese, università e centri di ricerca di primaria importanza per un programma di attività che si svolgeranno su un arco temporale di 7 anni e che prevedono attività di formazione, trasferimento tecnologico, supporto all’imprenditorialità e sostegno alla competitività del sistema manifatturiero europeo.

La Innovation Community sul Manufacturing, settore strategico per l’Italia in termini di contributo al PIL e all’occupazione, ha l’obiettivo di dare valore all’industria manifatturiera europea, tramite la sperimentazione e crezione di nuovi prodotti attraverso materiali innovativi e sostenibili che generino un impulso alla crescita di start-up ed imprese ad alto potenziale nel settore.  

Il Politecnico di Milano e Politecnico di Torino hanno collaborato con alcune tra le imprese italiane fondamentali nel settore, tra cui Arduino, Avio Aero, Brembo, COMAU, PRIMA, Whirlpool Europe), ha giocato un ruolo fondamentale sin dall’inizio, sia nell’ideazione che nella preparazione del programma di attività dell’EIT Manufacturing. 
Grazie a questa vittoria i due poli universitari potranno beneficiare di finanziamenti per una sede a Milano ed una da rafforzare a Torino (Mirafiori) per il nascente polo dedicato alla manifattura.
Categorie: Architettura