Pubblicato il 26 giugno 2018

Due progetti di Permasteelisa tra i vincitori dei CTBUH 2018 Awards

Il Council of Tall Building and Urban Habitat (CTBUH) ha assegnato all’’EY Centre e allo Shanghai World Financial Center due dei nove premi in palio quest’anno.
Il Council of Tall Building and Urban Habitat (CTBUH), tra le organizzazioni più riconosciute al mondo nell’ambito dei grattacieli ha annunciato i progetti vincitori delle nove diverse categorie che compongono i CTBUH Awards.

Due progetti del Gruppo Permasteelisa sono stati premiati: L’EY Centre (Sidney, Australia), che si è aggiudicato il premio “Construction Award” e lo Shanghai Financial Center (Shanghai, Cina) che ha invece vinto il premio “10-year award” (per i progetti completati nel 2008). 

I premi sono stati assegnati lo scorso 31 maggio, durante la Conferenza tenutasi in Chicago, la 2018 Tall + Urban Innovation Conference, durante la quale i 48 candidati si sono confrontati di fronte ad un pubblico internazionale e di fronte ad una giuria, che ha assegnato, dal vivo, le nove diverse categorie di premi. Permasteelisa è stata candidata per 5 progetti e ne ha vinti due, a testimonianza della capacità del gruppo di progettare e realizzare facciate architettoniche innovative e all’avanguardia, lavorando insieme ai più grandi nomi dell’architettura contemporanea, sfruttando una competenza tecnologica avanzata e ideando soluzioni altamente eco-sostenibili. 

Il primo premio, “The Construction Award”, si prefissa come obbiettivo di riconoscere le migliori soluzioni per la costruzione di edifici alti, che possano avere impatto sulla qualità della struttura, della tecnologia e dell’installazione.  
Situato a Sidney, l’EY Centre si è rapidamente trasformato nell’edificio di riferimento nel panorama architettonico della città, grazie alla sua particolare facciata. Basata sulla ormai nota e apprezzata mfree-SCCF – Moisture Free Sustainable Closed Cavity Façade, la tecnologia di cui Permasteelisa è proprietaria, con un comprovato track record fatto di più di 20 progetti in Europa, Asia e Medio Oriente, la facciata dell’EY Centre è unica nel suo genere per l’utilizzo rivoluzionario che in essa viene fatto del legno. Il risultato è una facciata a doppia pelle molto trasparente e performante che dispone, all’interno della cavità interna tra i due vetri, di tende veneziane motorizzate in legno che si aggiustano autonomamente seguendo le diverse angolazioni dei raggi solari. L’innovativa soluzione, che conferisce all’intero edificio un aspetto unico facendolo apparire “di legno”, offre anche tutti i vantaggi delle normali facciate mfree-SCCF: tra gli altri, una superficie utilizzabile (e vendibile) più ampia nonché la massima libertà nella progettazione degli interni, grazie al fatto che non è richiesto alcun accesso alla facciata per svolgere attività di manutenzione, una riduzione dei costi di pulizia della facciata, ed infine nessun rischio di condensazione all’interno delle cavità della facciata. 

Il secondo premio, ovvero il “10 Year Award” che riconosce la capacità di un edificio di mantenere inalterato il suo valore col passare del tempo, è andato allo Shanghai World Financial Center. Situato nel cuore dell’area economica e finanziaria del Liujiazui, questo edificio di 101 piani è stato progettato per permettere la facile sostituzione dei pannelli vetrati senza necessità della gru, grazie ad uno speciale sistema che permette l’apertura della cornice che trattiene i vetri dall’interno dell’edificio. Inoltre, la facciata in vetro multistrato migliora l’efficienza del sistema di aria condizionata, contribuendo ad un miglior utilizzo dell’energia. La qualità insita sin dalla fase della progettazione ha permesso all’edificio di resistere al tempo, rappresentando a tutt’oggi un marchio distintivo dello skyline della città 10 anni dopo. La sua resistenza al tempo è ciò che meglio spiega la scelta del CTBUH, ente che non solo riconosce i contributi al progresso dei grandi edifici e dell’ambiente urbano, ma anche il raggiungimento dei migliori livelli di sostenibilità. 

“I prestigiosi risultati da noi ottenuti ai CTBUH Awards 2018, con due dei nostri progetti tra i vincitori e altri tre candidati finalisti, dimostrano la qualità delle nostre soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate, combinate con la capacità di trasformare in realtà le idee degli architetti più visionari,” ha commentato l’Amministratore Delegato del Gruppo Permasteelisa, Riccardo Mollo. “Le nostre straordinarie competenze nella progettazione, nella produzione e nell’installazione di facciate e rivestimenti architettonici all’avanguardia hanno fatto del nostro Gruppo il partner ideale per la realizzazione degli edifici più rappresentativi e iconici al mondo.”
Categorie: Architettura