Pubblicato il 21 novembre 2018

Gli attori della filiera dell'edilizia si sono incontrati al FIDEC

Si è svolto il 21 novembre a Milano, presso il Palazzo del Ghiaccio, il Forum Italiano delle Costruzioni promosso da Ance. Una giornata densa di appuntamenti che ha fatto emergere interessanti esperienze di cambiamento e di trasformazione.
"Far emergere le esperienze di cambiamento e di trasformazione, ragionando tutti insieme a partire dalle domande giuste": è questa l'esigenza alla quale vuole rispondere il Fidec, favorendo l'incontro tra i diversi attori della filiera dell'edilizia uniti da un obiettivo comune, quello di far ripartire il settore con lo sguardo proiettato al futuro.

Ecco quanto dichiarato da Juri Franzosi, direttore generale di Ance Varese e responsabile del progetto Fidec:

"Ci siamo accorti che nel settore non mancano le persone, le risorse, le idee; quello che manca è l'energia che sostiene il cambiamento. Abbiamo pensato di far parlare direttamente i protagonisti di questo cambiamento, coloro che hanno già iniziato a percorrere strade nuove; chi ha ricominciato a intercettare i bisogni del mercato; chi ha ricominciato a portare nuove competenze nelle proprie imprese, nei propri studi professionali, nelle proprie organizzazioni."

Così, attraverso un format particolarmente innovativo - quello degli Speakers' Corner - chi è già ripartito ha potuto raccontare la propria esperienza aiutato da conduttori e analisti di scenario in grado di alimentare il dibattito con la platea, composta dai rappresentanti dell’intera filiera.

I protagonisti che hanno raccontato le storie del cambiamento sono stati selezionati fra le 91 candidature pervenute entro il 27 di settembre, in risposta alla CALL FOR SPEAKER lanciata sul sito www.fidec.info, la piattaforma digitale della filiera delle costruzioni in Italia. 5 Speakers’ Corner per 5 tematiche differenti nate dalla riflessione intorno ad altrettante domande emerse dall’esperienza quotidiana di lavoro di tutta la filiera.

Accanto alle testimonianze di imprese particolarmente solide e affermate il Fidec ha dato spazio anche al racconto di esperienze particolarmente ambiziose in ambito immobiliare,  come ad esempio SeiMilano - promossa da Borio Mangiarotti - il progetto di riqualificazione dell'area di Bisceglie a Milano su una superficie di 300mila mq. Infine, intelligenza artificiale e human computation a servizio della ricostruzione post-sismica e della sicurezza.